laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Michele Fiore: “A Muggiano situazione di pericolo”

Più informazioni su

Michele Fiore – Comitato Lerici Possibile.

LERICI – “Come Lerici Possibile siamo stati i primi a denunciare i gravi rischi connessi alla frana del Muggiano – lo afferma in una nota Michele Fiore, portavoce del Comitato Lerici Possibile, che prosegue – Possiamo dire che sia stata davvero una fortuna che, data la clamorosa sottovalutazione del problema da parte di Sindaco e Giunta, nessuno si sia fatto male.
Il tutto aggravato dall’ubicazione della zona, notoriamente posta nell’ambito del SIR, le cui terre risultano inquinate e che avrebbe meritato ben altra attenzione rispetto a quella che è stata riservata dallì’Amm.ne Comunale.
Ad oggi nonostante le tante promesse e i tanti proclami (rigorosamente a mezzo social network), poco o nulla si è mosso e i disagi per i cittadini, che pagano la colpevole superficialità con cui la questione è stata affrontata, non accennano a diminuire.
E’ evidente a tutti che non si possa andare avanti così per molto. Parliamo di una zona molto trafficata, anche da mezzi pesanti.
A tal proposito abbiamo registato preoccupazione tra i Muggianesi che, sul piano viario, lamentano la pericolosità della strada e il rischio di incidenti, alla luce della restrizione della carreggiata e del mancato rispetto dei segnali stradali sia da parte di chi procede in direzione La Spezia che da parte di chi sale verso Pozzuolo.
E’ chiaro come, in vista della stagione turistica, sia assolutamente impensabile andare avanti così.
Solleciteremo le forze consigliari, a partire da Andrea Ornati, affinchè, proprio in Consiglio, si discuta delle possibili soluzioni temporanee da adottarsi in attesa della messa in sicurezza definitiva, nel corso delle prossime sedute.
Quella di Paoletti è la Giunta “del giorno dopo”, che insegue le emergenze e si fa dettare l’agenda dagli eventi. Auspichiamo, in questo caso, che si pongano il problema prima che qualcuno si faccia male.”

Più informazioni su