laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Filippo Paganini e la riforma degli assetti dell’Ordine dei giornalisti

Più informazioni su

GENOVA – Parere positivo sul progetto di legge per l’editoria all’esame del Senato che riforma gli assetti dell'Ordine dei giornalisti. Esigenza di un forte impegno per il caso del Corriere Mercantile, assente dalle edicole da mesi, e piena solidarietà ai colleghi del giornale. Necessita’ di un altrettanto forte impegno per scongiurare i rischi per l’occupazione, per il pluralismo dell’informazione nel territorio e per l’autonomia delle varie testate, connessi alla fusione Secolo XIX, Stampa, Repubblica.
Questi alcuni dei punti della relazione del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Liguria, Filippo Paganini, nel corso dell’assemblea che ha approvato il bilancio 2015 dell’ente chiuso in miglioramento con un lieve attivo.

Nel corso dell’intervento è stata rimarcata la rilevante attività dell’Ordine ligure in particolare nel campo della formazione e dell’aggiornamento professionale: nel 2015 sono stati 191 i corsi e gli eventi formativi tutti a titolo gratuito organizzati nelle quattro province della Regione. L’ente, oltre ad assolvere alle competenze amministrative e all’esercizio dell’attività disciplinare in materia deontologica, ha anche stipulato accordi con Regione, Comune di Genova e Fondazione Palazzo Ducale per la realizzazione di tre sale stampa, oggi pienamente operanti, dove possono lavorare i giornalisti free lance, i precari e i corrispondenti. Ha dato vita, poi, a corsi specifici per i giornalisti praticanti in preparazione dell’esame professionale di Stato e per gli aspiranti pubblicisti. L’Ordine in collaborazione con il Miur ha, tra l’altro, organizzato nelle scuole superiori seminari sul giornalismo per gli studenti dell’ultimo anno.

Attualmente gli iscritti all’Ordine della Liguria sono 2.001, di cui 585 giornalisti professionisti, 1.219 pubblicisti, 25 praticanti, 171 componenti dell’elenco speciale e un giornalista straniero.

Più informazioni su