laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Cagliari-Spezia – Chichizola la blinda, Piccolo la chiude, è festa al Sant’Elia

Più informazioni su

Antonio Piccolo, ha chiuso il match – Foto Patrizio Moretti 

Il portiere argentino è bravissimo a leggere tutte le situazioni e si supera su Sau e Di Gennaro. Per l'attaccante aquilotto un altro gol pesante che permette di mettere il sigillo sull'impresa in terra sarda

Lo Spezia formato trasferta non perdona e sbanca il “Sant’Elia“: con cinismo, grinta e spirito di abnegazione, gli uomini di Di Carlo vincono 2-1 e portano a casa tre punti d’oro dalla complicata trasferta sarda.

L’inizio del match è sostanzialmente equilibrato, con il Cagliari che prova a fare la partita, ma lo Spezia chiude bene tutti gli spazi senza concedere clamorose occasioni.
Il primo sussulto della partirà arriva al 16′: Di Gennaro su schema da calcio piazzato suggerisce la girata di Farias, ma il brasiliano non calibra bene e la sfera finisce altissima sulla traversa.
Nel successivo quarto d’ora i ritmi della gara si abbassano notevolmente con i due portieri praticamente inoperosi.
Al 33′ sono i padroni di casa a rendersi pericolosi con il potente destro di Ceppitelli, innescato dal corner di Di Gennaro, ma la conclusione del numero 23 del Cagliari termina oltre la traversa.
La ripresa inizia con un guizzo degli ospiti al 51′ grazie ad una buona azione di Catellani, che serve Sciaudone, ma il tiro-cross del centrocampista bianco finisce di poco a lato rispetto al palo alla sinistra di Storari.
Il Cagliari risponde pochi secondi dopo con il colpo di testa di Munari, finito sul fondo. Ma al 52′ i padroni di casa hanno una clamorosa doppia occasione: prima il tiro di Farias, su suggerimento di Di Gennaro, viene spazzato da De Col, poi è Chichizola ad intercettare la botta sicura di Joao Pedro, negandogli così la gioia del gol.
Al 63′ sono ancora i sardi a farsi vedere in avanti, ma il portiere aquilotto resta in piedi e respinge il tiro di Farias.
Non passa nemmeno un minuto ed è Di Gennaro a provare il siluro dalla distanza, ma il suo sinistro viene deviato sul palo dal numero 1 dello Spezia. Al 67′ gli ospiti si fanno vedere in avanti: Piccolo trova Pulzetti, ma il centrocampista aquilotto non inquadra la porta.
I liguri restano in avanti e mostrano un gran cinismo solo tre giri di lancette più tardi quando è Calaiò a ribadire in rete la respinta corta di Storari sul gran sinistro di Migliore: lo Spezia alla prima vera occasione del match non sbaglia e si porta così in vantaggio.
All’82’ risponde il Cagliari, ma il destro rasoterra di Fossati viene parato da Chichizola e la successiva rete, sulla respinta di Farias viene annullata per offside.
Gli uomini di Di Carlo non perdonano e all’86’ è Piccolo a castigare i sardi con una grande azione personale terminata con un sinistro al veleno.
Non finisce qui perché il Cagliari non ci sta e al 91′ accorcia le distanze con un preciso colpo di testa dell’ex Giannetti, sul bel cross di Balzano.

Dopo questa partita, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP CAGLIARI: DI GENNARO – Grande prestazione per l’ex di giornata: il centrocampista milanese in cabina di regia detta costantemente i tempi della manovra, mettendo lo zampino nella maggior parte delle azioni offensive della sua squadra. Inoltre sfiora il gol con un gran sinistro dalla distanza, sul quale Chichizola compie la miglior parata del match.

FLOP CAGLIARI: JOAO PEDRO – Il talentuoso fantasista brasiliano delude clamorosamente le aspettative giocando una partita sottotono rispetto ai suoi standard. Nel primo tempo si fa ammonire per una brutta entrata su Sciaudone; nessuno spunto degno di nota da parte del numero 10 rossoblù, che non partecipa in maniera convincente alla manovra offensiva. Proprio per questo viene sostituito da Rastelli nell’estremo tentativo di dare una svolta al match.

TOP SPEZIA: CHICHIZOLA – Ancora una volta il numero uno aquilotto si rivela fondamentale nell’economia del risultato, sventando in più di un’occasione i vari tentativi della compagine sarda. Stilisticamente e tecnicamente davvero apprezzabili i due interventi su Di Gennaro e Fossati, grazie ai quali l’argentino blinda la sua porta, confermando di essere uno dei portieri più affidabili della categoria. Le parate di Chichizola insieme ai gol di Nenè e Calaiò potrebbero essere l’arma in più dello Spezia di Di Carlo per questo infuocato finale di campionato.

TOP SPEZIA: PICCOLO – Ennesima prestazione di livello per l’esterno napoletano, sempre più leader tecnico degli aquilotti. Come al solito la sua qualità fa la differenza nei momenti di difficoltà della squadra, aiutando a mantenere il possesso palla lontano dalla porta difesa da Chichizola. Nel finale realizza un gol vittoria assolutamente non banale, festeggiando al meglio l’arrivo del suo primogenito Santiago. Il suo arrivo allo Spezia nel mercato di Gennaio, insieme a quello di Sciaudone e Pulzetti, ha alzato di molto il tasso tecnico e competitivo della squadra.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su