laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Balneatori della foce del Magra e il problema dei residui

Più informazioni su

LA SPEZIA – Si avvicina la stagione calda e iniziano i lavori di manutenzione di spiagge e coste per i balneatori, operazioni che dal carattere straordinario sono ormai diventate di prassi.

Il problema dei residui e della necessità di una pulizia costante che non è più circoscrivibile a eventi di carattere singolo, ma soprattutto alla foce del Magra per gli operatori di Sarzana e Ameglia rappresenta un tema quotidiano, un'attività e una spesa non più saltuaria. 

"Dovrebbe essere istituito un fondo tra tutti i comuni che affacciano sul Magra e Vara in modo da contribuire a garantire la pulizia che al momento è solo a carico dei comune focivi" commenta Roberto Zolesi presidente CNA Balneatori La Spezia.

"I tagli alla risorse comunali poi inevitabilmente comportano un impegno per la pulizia che ricade sui privati. Ogni anno si rincorre il problema mentre bisognerebbe intervenire in modo sistematico anche per organizzare il lavoro di tutti e limitare i costi. Anche perché le operazioni andrebbero svolte in modo coordinato: chi ripulisce la propria area in concessione rischia altrimenti alla prima mareggiata di trovarsi il materiale del vicino in ritardo con la manutenzione. In modo più incisivo andrebbe anche svolto il controllo da parte degli Enti che sovraintendo al fiume su chi lascia rifiuti abusivamente."

Problematiche di carattere locale e ordinarie si uniscono alla questione aperta della direttiva Bolkestein per i balneatori, che CNA chiama a raccolta il 12 Aprile a Monterosso per la zona della Riviera e il 14 Aprile a Sarzana per la zona vicina al Magra.

 

Più informazioni su