laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Premiate oltre 300 “Bussole”

Più informazioni su

Assessore Cavo: “Straordinaria opportunità di alternanza scuola – lavoro. La ripeteremo al Festival della Scienza e al Salone Irientamenti 2016”

GENOVA – “Questa iniziativa costituisce una straordinaria opportunità che Regione Liguria ha offerto a oltre 300 giovani studenti di confrontarsi direttamente con il mondo del lavoro. E’ nostra intenzione replicare questa esperienza anche il prossimo autunno, in un rinnovato Salone Orientamenti 2016”. Lo ha detto Ilaria Cavo, assessore all’Istruzione e Formazione di Regione Liguria, che ieri a bordo della M/N La Suprema di Grandi Navi Veloci, ha partecipato all’incontro conclusivo del tirocinio di alternanza scuola – lavoro “Bussole”, consegnando gli attestati agli oltre 300 studenti coinvolti nell’iniziativa. Nell'ambito del tirocinio presso Arsel Liguria, lo scorso autunno le "Bussole" hanno accolto i giovani visitatori del Salone Orientamenti, fornito loro informazioni, guidandoli in una visita ragionata e consapevole. “Questa esperienza – ha aggiunto l’assessore Cavo – è assolutamente riuscita e vogliamo assolutamente replicarla a novembre con il prossimo salone Orientamenti. Quest’anno poi sarà rafforzata anche l’analoga iniziativa, già realizzata nel 2015, di Orienta Scienza in modo da mettere in campo l’alternanza scuola lavoro anche al Festival della Scienza. Con la consegna, oggi, degli attestati vogliamo far capire a questi studenti che le Istituzioni riconoscono e valorizzano il loro impegno e spero che questi 300 ragazzi raccontino la propria esperienza ai loro coetanei nelle scuole, in modo da avere tante nuove “Bussole” per le prossime iniziative”.

Venti le scuole secondarie di secondo grado coinvolte: Bergese, Cassini, Colombo, Davigo, Deledda, D’Oria, Einaudi, Fermi, Firpo, Gaslini-Meucci, Gobetti, Levi, Liceti, Marsano, Montale, Odero, Pertini, Rosselli, Vittorio Emanuele Ruffini. Obiettivo del progetto è stato far vivere ai ragazzi, sotto la guida e la supervisione di tutor, un’esperienza lavorativa complessa che ha consentito loro di sviluppare competenze specifiche all’area di lavoro e competenze generali, le cosiddette “soft-skills”, acquisendo anche capacità da problem solver. Diverse le aree di lavoro che hanno coinvolto i giovani studenti: accoglienza alla fiera e alla manifestazione, eventi, area job, area orientamento e presidio stand e spazi, area logistica e area comunicazione. “Su questa scia – ha aggiunto l’assessore Cavo – si inserirà anche il progetto Sailor che consente ai ragazzi di navigare per tre giorni a bordo di Grandi Navi Veloci per sperimentare le professioni del mare. Quest’anno lo duplicheremo visto che è arrivata una precisa richiesta dalle scuole del sud Italia. Stiamo studiando il periodo più adatto per effettuare l’alternanza scuola lavoro non solo nella tratta Genova-Palermo ma anche Palermo-Genova. Proprio in questi giorni, poi, è arrivata la richiesta delle scuole francesi, già imbarcate lo scorso anno, per il doppio dei posti, segno che – ha concluso – questo progetto pilota, nostro fiore all’occhiello, funziona e dobbiamo incentivarlo”.

Più informazioni su