laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Lions Club Roverano ha donato un frigorifero al Centro Antiviolenza Irene

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il Lions Club Roverano ha donato al Centro Antiviolenza Irene un frigorifero. L’assessore alle pari opportunità Patrizia Saccone ha ringraziato tutte le socie per il concreto aiuto che il club da sempre fornisce al Centro. Un aiuto economico a sostegno delle attività ma anche materiale con la donazioni di arredi e, come in questo caso, di un grande e moderno frigorifero.

Inoltre le Socie si sono impegnate nella raccolta di alcuni giochi e libri, questi ultimi, sia per i piccoli ospiti della struttura che per le donne accolte nel Centro, così da iniziare a costituire una piccola biblioteca e ludoteca.
Il tutto è stato possibile grazie alla raccolta fondi avviata nel 2015 dal Club, attraverso la promozione di uno spettacolo teatrale i cui proventi sono andati a favore, fra gli altri, del Centro Irene a supporto del servizio fornito alle donne.

"Per i Lions –  hanno dichiarato le socie –  la mission è servire, il nostro motto è “We Serve”, e il Lions Club Roverano, club interamente femminile, da sempre impegnato nel sociale, da due anni ha adottato come service dell’anno quello a favore del Centro Irene.”

“Quest’anno – proseguono le socie –  il Club ha aderito al Service Distrettuale PROGETTO DONNA organizzando, insieme ad altre realtà del territorio, l’omonimo convegno, dedicata alle problematiche della violenza di genere, con lo scopo di presentare il centro di accoglienza IRENE ed informare la cittadinanza su tutti i servizi che sono attivi sul territorio per le donne e i minori colpiti da violenza.
Ricordiamo che il Centro Antiviolenza Irene fornisce i seguenti servizi: accoglienza telefonica 24 ore su 24, ascolto e sfogo, informazioni sui servizi, accoglienza diretta presso lo sportello, colloqui preliminari per individuare i bisogni e fornire le prime informazioni utili, consulenza psicologica gratuita, consulenza legale gratuita, accoglienza protetta, accoglienza presso strutture di secondo livello, percorsi personalizzati, in grado di rafforzare la fiducia della donna nelle proprie capacità e risorse e raggiungere l'autonomia. Il numero verde è l’800144388 collegato alla rete nazionale 1522. Un gesto concreto che ha dato risposte tese alle esigenze delle ospiti negli alloggi di secondo livello che in questo momento ospitano 6 donne e 7 bambini. L’assessore Saccone ha voluto far visitare l’alloggio accompagnata dalle educatrici di CoopSelios e dalla coordinatrice comunale del Centro, le quali prontamente hanno provveduto a trasportare il frigorifero negli alloggi.

Più informazioni su