laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Parola ai tifosi: “Il terzo posto è alla portata, ma il Picco deve tornare fortino inespugnabile”

Più informazioni su

Abbiamo raccolto alcuni pareri dei tifosi presenti alla ripresa degli allenamenti a Follo, riguardo al momento positivo della squadra, dopo il successo in terra sarda, e alle sensazioni per il finale di campionato

LA SPEZIA – Grande entusiasmo alla ripresa degli allenamenti dello Spezia al Comunale di Follo: una cinquantina di tifosi ha accolto tra gli applausi l’ingresso in campo di tutti i calciatori.
Sorrisi e tanta voglia di tornare in campo, dopo l’importante vittoria ottenuta sabato al “Sant’Elia” di Cagliari: così gli aquilotti si preparano ad affrontare la complicata sfida casalinga contro il Novara.

Abbiamo raccolto alcuni pareri dei tifosi presenti riguardo al momento positivo della squadra dopo il successo in terra sarda e alle sensazioni per il finale di campionato.

Francesco Giorgiosostenitore accanito delle aquile, quest’anno non si è perso nemmeno una trasferta e ovviamente era presente anche a Cagliari:Ho visto una buona prestazione da parte di tutti, la squadra è all’altezza della situazione. La vittoria è stata meritata: nel primo tempo c’è stata un po’ di paura da parte di entrambe le formazioni, poi nella ripresa lo Spezia ha dimostrato maggior cinismo e ha sfruttato bene le occasioni create. I miei complimenti vanno a Chichizola che ci ha salvato in due occasioni“.

Ci attende un trittico di partite importanti per la classifica: “Si, penso che potremmo fare punti a Crotone perché la squadra è in forma e a mio parere centrocampo sarà il punto forte dello Spezia da qui a fine campionato. Per quanto riguarda le sfide casalinghe contro Novara e Pescara, spero che il “Picco” torni ad essere un fortino inespugnabile proprio da sabato. Ho fiducia per il terzo posto, ma la classifica è molto corta e ci sarà da lottare fino alla fine“.

Anche Paola Gatto era presente al “Sant’Elia” e descrive così le sensazione provate a fine gara: “È stata davvero una bella emozione, una grande soddisfazione per noi tifosi sugli spalti e per i giocatori in campo. Una menzione particolare va a Chichizola, v che ha compiuto interventi decisivi in momenti importanti del match. Gli ex della gara? Ci pensavo e alla fine devo dire che sia Di Gennaro che Giannetti hanno fatto una buona prestazione. Le prossime tre saranno decisive per la corsa play off: le due in casa saranno difficili, ma penso che faremo bene e per la trasferta di Crotone ho buone sensazioni come le avevo prima della partita contro il Cagliari“.

Un altro tifoso sempre vicino agli aquilotti e sempre presente agli allenamenti è Vincenzo Pellegrinoche ha commentato così l’ultimo importante successo dei ragazzi di Di Carlo: “Ho visto una squadra nel complesso molto cinica: sono state sfruttate al meglio le occasioni avute. Il migliore del match? A mio parere è stato Valentini: all’altezza della situazione, non ha fatto rimpiangere Postigo, stando molto attento e sempre preciso nelle chiusure. Contro il Novara spero nei tre punti come contro il Pescara, poi si va a Crotone cercando di dare il massimo. Terzo posto? Ci si crede, ma anche il quarto andrebbe bene“.

Anche Sara Benassimamma aquilotta che ha trasmesso la sua passione per la maglia bianca alla piccola Gaia, parla con il sorriso dei tre punti conquistati a Cagliari: “Ci speravo, perché dalle ultime partite (esclusa quella con il Trapani) mi sembrava che la squadra fosse in forma. A mio parere Migliore nel match di sabato è stato il “migliore” di nome e di fatto, fornendo un’ottima prestazione, di quantità e qualità. Avevo il timore del gol dell’ex, che è arrivato, ma sono contenta che Giannetti non abbia esultato“.

Novara, Crotone, Pescara: un trittico importante: “Nelle due gare in casa spero di fare punti, poi nella trasferta di Crotone ci giocheremo le nostre carte. Il terzo posto? Ad ora è alla portata e io ci credo“.

Un altro grande sostenitore degli aquilotti e conoscitore della storia dello Spezia è Roberto Sartiche ha descritto così la gara in terra sarda: “Ho visto una squadra corsara, che ha saputo gestire il vantaggio. A mio parere la parata di Chichizola sul tiro di Di Gennaro viene un po’ sminuita dal gol subito dal portiere argentino che secondo me ha valutato male la traiettoria del pallone. Sciaudone ha fatto la sua partita, ma tutta la squadra si è comportata bene nel difendere il vantaggio. Il trittico infernale? La trasferta di Crotone non sarà così complicata: se la affrontiamo come quella di Cagliari potremmo avere le nostre possibilità. Contro Novara dobbiamo sfatare la tradizione negativa e penso che sabato potrebbe essere la volta buona“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su