laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Aborto. Ghiglione, CGIL: “Asl spezzina tuteli il diritto delle donne”

Più informazioni su

LA SPEZIA – “La ASL5 deve garantire il diritto all’aborto per le donne spezzine, specialmente giovani. E’ necessario un percorso che tuteli la donna dal punto di vista medico e psicologico.” Lara Ghiglione, responsabile sanità per la segreteria della Camera del lavoro spezzina, interviene sul tema alla luce della sentenza del Consiglio di Europa che ha accolto il ricorso della CGIL per la piena applicazione della legge 194 in Italia.

“Il sistema sanitario nazionale deve poter garantire un servizio medico uniforme su tutto il territorio nazionale, per tutelare il diritto all'interruzione di gravidanza libero e gratuito, affinché le donne possano scegliere liberamente di diventare madri e senza discriminazioni, a seconda delle condizioni personali di ognuna- precisa la Ghiglione- anche alla Spezia la situazione è al limite: su 9 medici, più il direttore, 6 sono obiettori. È necessario assumere altri medici e razionalizzare l’organizzazione del reparto, affinchè non si presentino mai carenze del servizio e di assistenza. Altra cosa da fare, potenziare il ruolo dei consultori sul territorio.”

La legge 194 del 1978 prevede che, indipendentemente dalla dichiarazione di obiezione di coscienza dei medici, ogni singolo ospedale e le Regioni debbano sempre garantire il diritto di accesso all'interruzione di gravidanza delle donne.

Più informazioni su