laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Levante multiservizi srl”, presentato il bilancio di cinque anni di gestione pubblico-privato

Più informazioni su

LEVANTO – Circa 140 mila euro di utili distribuiti ai soci (110 mila dei quali al Comune di Levanto, che detiene il 60% delle quote, il resto ai privati) dal 2011 al 2015; un valore societario incrementato di 72 mila euro (dai 733 mila del 2010 agli 805 mila del 2015); un altro milione e 700 mila euro versati direttamente al Comune come corrispettivo degli incassi generati dalla gestione dei parcheggi a pagamento; buoni risultati prodotti anche dagli stabilimenti balneari e dalle aree nautiche di Vallesanta e La Pietra. E in vista, nell’anno in corso, un ulteriore dividendo di 60 mila euro per il Comune e 40 mila per i privati.

Sono i numeri emersi dai primi cinque anni (2011-2015) di gestione mista pubblico-privato della “Levante Multiservizi srl” presentati dai vertici all’assemblea dei soci, in occasione della consegna del Bilancio relativo all’anno 2015.
“Sono stati cinque anni positivi, che hanno visto la società portare a termine investimenti importanti derivanti dal piano industriale relativo al primo bando per l’ingresso dei privati” ha detto il presidente, Vittorio Tuvo, nel corso della riunione.
Da parte sua, l’amministratore delegato (rappresentate il socio privato), Davide Daneri, ha confermato l’impegno sullo sviluppo qualitativo e quantitativo di servizi e infrastrutture e ha sottolineato “lo sforzo per dotare lo stabilimento Casinò di una piscina completamente ristrutturata con un nuovo impianto per la depurazione delle acque” e la riorganizzazione della gestione dei servizi di alaggio e varo nell’area nautica di Vallesanta, con l’incasso delle tariffe da parte della Multiservizi e il servizio operativo effettuato dal socio privato (Ges. Lev. srl”) che si è aggiudicato recentemente il bando per l’acquisizione del 40% delle quote societarie.

Soddisfazione e ringraziamento agli amministratori sono stati espressi nel corso dell’assemblea dal sindaco levantese, Ilario Agata, che ha anche invitato i vertici a “trovare ancora punti di miglioramento sui servizi agli stabilimenti balneari, specialmente il Casinò, sforzandosi di dare ai clienti prestazioni sempre più ampie e di ancor maggiore qualità.

“In pochissimo tempo – è il commento del primo cittadino – siamo riusciti ad attuare tre cambiamenti di grande portata: la messa a bando dell’affidamento della gestione della spiaggia libera attrezzata; una riorganizzazione più funzionale della gestione dell’area nautica di Vallesanta; la trasformazione delle piscine del Casinò. Per ciò che concerne il dato prettamente economico, oltre ad aver generato nel 2015 un utile d’esercizio di 102 mila euro, vorrei evidenziare che in questo quinquennio di attività la Multiservizi ha versato complessivamente al Comune un milione e 700 mila euro (circa 340 mila l’anno) frutto della gestione dei parcheggi. Inoltre, ha realizzato importanti investimenti infrastrutturali e nei servizi, e questo è ciò che chiediamo continui a fare: destinare risorse al settore nautico e balneare, che resta il principale motore dell’economia levantese, incentrando l’attenzione su tutto ciò che apporta un significativo innalzamento qualitativo dell’offerta turistica del nostro paese in questo settore: gli stabilimenti come il Casinò, le aree nautiche e la difesa del litorale. Naturalmente senza dimenticare i parcheggi, che comunque rappresentano un indispensabile supporto per chi raggiunge Levanto per fruire delle sue spiagge e del suo mare”.

Più informazioni su