laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mister Di Carlo: “Fatevi un giro al “Picco”, domani gara fondamentale”

Più informazioni su

Ora parliamo di terzo posto, mentre quando sono arrivato si parlava di salvezza: per me conta solo arrivare agli spareggi, non importa in quale posizione di classifica

Il pubblico avrà un ruolo fondamentale in questo finale.
“I nostri tifosi hanno capito quanto ci serve il loro supporto e sono davvero fondamentali. Ci potranno dare una grande mano da qui alla fine, ma noi dovremmo aiutarli con le prestazioni in campo: insomma domani sera fatevi un giro al “Picco”, questa squadra ha bisogno di voi”.

Quanto sarà importante arrivare terzi in ottica play off?
“Ora parliamo di terzo posto, mentre quando sono arrivato si parlava di salvezza: per me conta solo arrivare agli spareggi, non importa in quale posizione di classifica. Ora dobbiamo affrontare partita dopo partita ed essere molto concentrati”.

Quali sono le caratteristiche di questo Pescara che la preoccupano di più?
“Il Pescara ha un livello tecnico davvero altissimo: Lapadula davanti è la loro arma in più e ha caratteristiche da cero importanti; a mio parere il prossimo anno potrà raggiungere la serie A. Inoltre hanno elementi davvero forti come Verre e Pasquato, giocatori che hanno già calcato palcoscenici importanti; in più Oddo è un ottimo allenatore e ha dato alla squadra una grande mentalità. Quando io sono arrivato il Pescara era davanti a noi di sette punti, ora siamo pari: abbiamo caratteristiche diverse come squadre, ma una forza molto simile”.

Quali sono secondo lei le squadre più pericolose nella corsa play off?
“Sarà molto importante lottare in questo finale: le sorprese possono venire fuor nelle ultime due giornate. L’atteggiamento sarà la cosa più importante e aggredire l’avversario dimostrando in campo il nostro grande spirito di squadra sarà fondamentale”.

Domani potrà essere la gara di Situm?
“Si, Mario avrà la sua chance di giocare titolare o domani o sabato prossimo a Vicenza. In allenamento sta facendo molto bene né piano piano la condizione fisica sta migliorando”.
Quali sono le condizioni fisiche della squadra?
“Mancheranno sicuramente Postigo, Nenè, Junade e Okereke, mentre il resto del gruppo andrà valutato dopo le fatiche di Crotone. Oggi nella rifinitura deciderò la formazione soprattutto in base alle condizioni fisiche dei ragazzi. Comunque al di là della formazione servirà grande grinta e spirito di squadra per la gara di domani”.

Prestazione positiva a Crotone: quale la sua analisi? 
“L’obiettivo primario era formare un gruppo solido in cui il collettivo doveva essere pronto per il rush finale davvero importante. Tamas, Juande e Okereke hanno fatto una prestazione importante venerdì sera, visto che non giocavano da molto tempo e questo dimostra la loro grande voglia di essere protagonisti. Tutti corrono e tutti vogliono essere protagonisti: questa è la grande forza della nostra squadra. La partita di Crotone è stata preparata benissimo a livello mentale e tattico: siamo partiti benissimo e i ragazzi hanno fatto subito quello che avevo chiesto, anche se è mancata un po’ di concretezza”

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su