laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Torna la giornata “BiciSicura” | La Spezia una città sempre più a misura di ciclista

Più informazioni su

LA SPEZIA – Questa mattina l’assessore alla mobilità Corrado Mori ha annunciato che, a grande richiesta e come promesso l’anno scorso, si ripeterà venerdì 22 aprile dalle 15 alle 18 in piazza Mentana l’iniziativa “Bici Sicura.

Con “Bici sicura” sarà possibile marchiare e registrare il proprio veicolo a due ruote, dotandolo di una targa che ne permetterà la completa identificazione in caso di furto e successivo ritrovamento.
L’innovativo sistema di marchiatura adottato, denominato “BiciSicura” consiste nell’applicazione al telaio della bicicletta di un’etichetta indelebile ed automarcante, dotata di un codice univoco, e nella sua registrazione, compreso il numero di telaio e la sua fotografia, nell’unico registro nazionale delle biciclette consultato regolarmente dalle Forze dell’Ordine.
Il registro, denominato Registro Italiano Bici, è un registro pubblico accessibile gratuitamente per la verifica di proprietà delle biciclette, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, via numero verde gratuito, via sito web e via smartphone.
La registrazione della bici nel Registro Italiano Bici consente a chiunque ritrovi la bicicletta, in special modo le Forze dell’Ordine, di attivare il recupero da parte del legittimo proprietario in pochi minuti.

Durante questa giornata il  personale di ATC Mobilità e Parcheggi provvederà ad installare gli adesivi e compilare delle schede per la registrazione. 

Nell’occasione è stato rinnovata l’informazione che sempre in tema di Bike Sharing è possibile prevelare la bicicletta nelle prostrazione utilizzando  l’app Bicincittà, che rappresenta il modo più veloce e “smart” per accedere al servizio di bike sharing. L’app  è  gratuita  per  tutti  i dispositivi con sistemi operativi Android e iOS (Apple).
Funzionalità base dell’app: conoscere lo stato del servizio (bici disponibili, posti liberi), utilizzare la navigazione satellitare per recarsi alle stazioni bike sharing, individuare le stazioni più vicine.
L’applicazione ha anche funzioni cosiddette “pro” che attraverso una registrazione al servizio consentiranno l’acquisto di un abbonamento per prelevare comodamente la bicicletta senza una tessera. Un modo in più, per utilizzare il bike sharing che oggi conta circa 800 iscritti, 19 postazioni, 180 colonnine e un parco bici circolante di 90 mezzi. L’app dunque oltre a dare informazioni in tempo reale sull’ubicazione delle postazioni, sulle bici libere ecc, consentirà di prelevare una bicicletta senza l’obbligo di possedere  una tessera.

Nel prossimo futuro saranno attivati 3 punti vendita in cui si potranno richiedere tessere giornaliere  per un utilizzo di breve durata. Questo per andare incontro anche ai molti turisti che oramai sono presenti in città.

Più informazioni su