laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Verso il Pescara – Un giro di giostra con Mimmo

Più informazioni su

Jon Errasti – Foto Patrizio Moretti 

Come fosse un Luna Park, un giro di giostra da vivere tutti assieme, Mimmo Di Carlo vuole portarci al campo. C'è da lottare in mischia per guadagnare altri centimetri ed ogni risorsa sarà fondamentale, compresa la spinta del pubblico del Picco. Contro Lapadula, tanta qualità… 

LA SPEZIA – Mimmo Di Carlo, nella consueta conferenza stampa della vigilia, invita la città a “fare un giro al Picco domani sera” in occasione della sfida-spareggio contro il Pescara.
Come fosse un Luna Park, un giro di giostra da vivere tutti assieme. Vuole,pretende, il massimo della spinta.
Si perché in mischia devi lottare per conquistare centimetri preziosi, andando a richiamare e a ricercare qualunque tipo di energia fisica e mentale.
Perché capita di fare uno sforzo enorme, di tirare al massimo, ma di ritrovarsi sempre li; basta guardare la classifica, per capire che proprio di centimetri si tratta.
Eppure, un passo alla volta, se non molli quel centimetro puoi trovarti davanti il cielo.

Come direbbe un noto telecronista sportivo, è “mucchio selvaggio” in zonaPlay Off.
Il tutto nonostante un mese di scontri – verità che ci hanno visto fare unfigurone, eccezion fatta per quella scivolata interna contro il Trapani, una scivolata da “6 punti” considerando, oggi, la posizione dei siciliani.
Eppure, in pieno periodo di “tabelle” e speranze, ciò che conta è restare con latesta sul pezzo, con la fame e la concentrazione di chi non vuole perdere minimamente di vista l’obiettivo, dopo essersi guadagnato a suon di risultati utili, il pieno diritto a sognare.

Ciò che più fa dormire sonni tranquilli al popolo bianco, sono i numeri significativi del girone di ritorno, cioè in piena epopea Di Carliana.
Numeri che ribadiscono quanto, in termini di punti fatti e differenza reti, questo Spezia 2.0 non tema il confronto con nessuna avversaria diretta.
Gli incontri ravvicinati delle ultime giornate costituiscono un ulteriore mattonelladella nostra fiducia.
Non resta che battere il ferro, ora che è bollente, mantenendo una condizione atletica quanto meno accettabile da qui a due mesi, recuperando alcuni giocatori importanti nel reparto offensivo, in modo da avere il pieno delle freccea disposizione per far male.
Al contempo, sarebbe fondamentale dare un po’ di fiato a chi gioca da settimane con maggiore continuità.
Solo cosi potremo arrivare lucidi il più possibile ad un finale di campionato in cui sarà determinate scavare ogni risorsa.

Contro il Pescara, domani, sarà come buttarsi nell’ennesima mischia di un periodo denso di appuntamenti delicati.
Scavallata questa, tutto dipenderà da noi, contro avversari che saranno maggiormente alla portata rispetto agli ultimi affrontati, proprio mentre il calendario metterà di fronte una contro l’altra, le nostre avversarie.
Ghiotte occasioni, dunque, che potrebbero restituirci la giusta moneta per il periodo brillante ma durissimo che stiamo affrontando adesso.

Sarà l’ora, finalmente, di tornare a vedere Catellani in rete? Sarà il momento, per Situm, di riprendere un meraviglioso discorso con Migliore lasciato forzatamente indietro, su quella fascia mancina?

Ciò che pare certo è che, in attesa del recupero di NenèCalaiò si riprenderà il suo posto al centro dell’attacco accanto a Piccolo.
All’arciere non chiediamo altre rovesciate e gol impossibili, a lui chiediamo massima concretezza, da “vecchio” marpione dell’area di rigore. Chiediamo massima cura delle palle “sporche” e vaganti, perché quando ai lati hai giocatori come Piccolo, Catellani e Situm, qualcosa arriva sempre e li, negli ultimi 16metri, dovremo fare la differenza con la nostra qualità e il nostro mix di talento.
Essere cattivi, cinici. Furbi. Andarci a prendere anche dei “piazzati” che potrebbero rivelarsi fondamentali in partite del genere.
Solo sfruttando adeguatamente tutta questa qualità mista ad esperienza, Lapadula potrà farci meno paura.

Dennis Maggiani – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su