laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Economia, prestiti in lieve calo per l’artigianato in Liguria

Più informazioni su

GENOVA – Perché aziende e imprese possano tornare a respirare e uscire dalla crisi, è necessaria un’iniezione di liquidità. Solo con un maggior circolo di denaro è possibile rimettere in modo il mercato, ma spesso accedere a prestiti e finanziamenti non è facile. In particolare, banche e istituti non concedono facilmente aiuti a piccole e micro imprese di tipo artigianale, con il risultato che nell’ultimo anno in tutta la penisola italiana c’è stato un calo nello stock di credito concesso alle attività artigianali. La discesa di prestito all’artigianato è stata particolarmente forte in Liguria, ma con i mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie è possibile trovare soluzioni alternative.

L’ammontare dei prestiti concessi a piccole e micro imprese artigiane liguri sta assistendo da tempo ad una drastica e continuata flessione verso il basso. Negli ultimi anni ha visto un calo del 3,6%, arrivando ad ammontare a solo 1,1 miliardi di euro di stock totale, e la situazione non accenna a migliorare: il segno negativo è confermato anche dai dati preliminari di inizio anno, con un aggiuntivo calo del 3,2% sui prestiti rilasciati alle imprese d’artigianato Liguri. Scendendo nel dettaglio delle provincie, è Imperia a riscontrare il maggior calo nei prestiti, con una riduzione del 6,7% per un totale di 153 milioni di euro in meno, seguita da Genova, con una diminuzione del 3,5% e 298 milioni, e Savona, con una flessione del 3% pari a 298 milioni di euro.

La situazione ligure non è isolata. Tutte le altre regioni italiane sono state coinvolte dal calo dei prestiti bancari all’artigianato, dal Friuli che con il 6,9% riscontra il dato peggiore di tutto lo stivale, fino alla Campania che con il 0,6% è la regione che ha avuto una maggiore tenuta. Il calo in Liguria è però superiore alla media delle regioni del Nord Ovest, e richiede provvedimenti e attenzione. Come evidenziato dal presidente di Confartigianato Liguria, Giancarlo Grasso, solo con un allargamento dell’accesso al credito le piccole imprese artigiane possono riprendersi ed espandersi, e non rimanere a corto di carburante. Per questo sono previsti nuovi provvedimenti per fornire nuovi strumenti di credito alle imprese e potenziare i Confidi.

Ma delle buone opportunità vengono anche dalla rete. Con la versatilità di Internet, è possibile accedere a moltissimi prestiti messi a disposizioni da banche e istituti di credito con formule personali e sviluppati ad hoc per adattarsi a ogni necessità. Tanti portali web dedicati permettono di consultare tutte le proposte e preventivi di prestito offerte dalle banche in pochi minuti. Ad esempio, puoi confrontare i migliori prestiti online grazie a Facile.it, un portale che si è affermato negli anni per la sua affidabilità e agilità di utilizzo. L’utente può visualizzare le migliori offerte di prestiti, confrontarle gratuitamente e scegliere il prodotto più conveniente in modo chiaro e veloce.

Ancora una volta la velocità e prontezza di Internet vengono in soccorso alle piccole imprese artigiane, che potranno trovare un po’ di respiro nei prestiti online, nell’attesa che anche altri provvedimenti e la generale ripresa del mercato le facciano tornare a navigare in acque migliori.

Più informazioni su