laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le Interviste – Daniele Sciaudone: “L’arbitro ha sbagliato, ma noi dobbiamo tornare a fare gol”

Più informazioni su

Il fallo di Fornasier su Sciaudone – Foto Patrizio Moretti 

Ora abbiamo grande voglia di riscatto e questa arrabbiatura la metteremo nelle prossime gare per far vedere che ci siamo e vogliamo tornare nelle posizioni che più ci competono

LA SPEZIA – Una sconfitta che brucia per lo Spezia, ma la voglia di proiettarsi immediatamente alle prossime partite. Nel finale di gara un paio di episodi dubbi hanno lasciato l’amaro in bocca agli uomini di Di Carlo e proprio Daniele Sciaudone è stato protagonista in uno di questi. Il centrocampista bianco ha parlato nella conferenza post gara, analizzando il match e la situazione dello Spezia.

Dobbiamo soltanto ritrovare il gol che ci manca da due partite” – ha esordito Sciaudone – “Abbiamo creato molto e abbiamo avuto il possesso di palla, ci è mancato solo il gol. Ci vuole certamente più attenzione in occasione delle ripartenze degli avversari, dobbiamo migliorare in questo“.

Cosa è successo in occasione della tua ammonizione? “Io ho toccato e spostato la palla, poi mi sono sentito toccare la gamba e sono caduto, come fanno il 99% dei giocatori . L’arbitro mi ha ammonito perché mi sono lamentato. Comunque se nella mia occasione ci sono dubbi, in quella di Calaiò no: in generale però non ci dobbiamo attaccare a questi episodi ma cercare di concretizzare di più“.

Come state fisicamente voi centrocampisti? “Noi mezzali corriamo molto, ma la preparazione atletica è molto buona, grazie a tutto lo staff: la forza e la corsa ci sono. Abbiamo fatto molto pressing giocando e muovendoci anche stasera“.

Eravamo molto arrabbiati nello spogliatoio” – ha proseguito Sciaudone – “Ora abbiamo grande voglia di riscatto e questa arrabbiatura la metteremo nelle prossime gare per far vedere che ci siamo e vogliamo tornare nelle posizioni che più ci competono“.

Quali squadre sono più forti di voi secondo te? “Il Crotone se non si affronta nella maniera adeguata è una squadra che può far molto male. Per il resto abbiamo rispetto di tutti, ma paura di nessuno: sono tutti forti, ma noi non abbiamo subito il gioco di nessuno“.

Ora affrontiamo squadre che si vogliono salvare” – ha concluso il centrocampista aquilotto – “Io sono stato anche dall’altra parte e si sa che quando affronti una squadra più forte dai il 120%, ma siccome noi lo sappiamo, daremo il 130%“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su