laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Guardia di Finanza: scoperti 26 lavoratori irregolari in un hotel di Lerici, contestate sanzioni per 50.000 euro

Più informazioni su

LA SPEZIA – Sono 26 i lavoratori irregolari individuati dalla Guardia di Finanza di Sarzana al termine di uno specifico controllo effettuato nei confronti di un noto Hotel di Lerici.

L’attività è stata avviata a seguito di un’attenta analisi nel settore del sommerso da lavoro disposta dal Comando Provinciale della Spezia, rivolta ad individuare tutte quelle attività commerciali che, soprattutto nel periodo estivo, per far fronte all’incremento degli arrivi dei turisti, si prestato all’assunzione di personale in nero nonché allo sfruttamento di manodopera clandestina.

In particolare, anche attraverso il costante controllo economico del territorio, sono state monitorate numerose imprese ricettive di tipo alberghiero ed è stato selezionato l’Hotel in questione in quanto, dai riscontri effettuati dai militari, si palesavano violazioni alla normativa fiscale, previdenziale e contributiva.

Nel corso del controllo è stata appurata l’inosservanza alla norne che tutelano il rapporto di lavoro, nonché degli obblighi propri del sostituto d’imposta. Inoltre, attraverso le dichiarazioni in atti e la collaborazione di gran parte del personale impiegato è stato accertato che ben 14 dei 26 lavoratori identificati erano completamente in nero.

Le informazioni acquisite, raffrontate con la documentazione obbligatoria in materia di lavoro, hanno permesso di rilevare violazioni circa l’effettivo inquadramento dei dipendenti per ben due anni, in trasgressione al D.L. n. 510/1996, così come modificato dall’art. 1, comma 1180 L. 296/2006.

Al rinomato Hotel sono state quindi applicate sanzioni per circa 50.000 Euro.

Come accade in questi casi, l’attività dei finanzieri si focalizza su ogni aspetto gestionale e contabile dell’azienda. Infatti, sono tutt’ora in corso ulteriori approfondimenti finalizzati ad accertare ulteriori violazioni alla normativa fiscale.

L’economia sommersa altera le regole di mercato, danneggiando i cittadini e gli imprenditori onesti.  In  questo  contesto  la  Guardia  di  Finanza  opera  ogni  giorno  per  ripristinare  le necessarie condizioni di giustizia e solidarietà tra Stato e cittadini.

Il  fenomeno  dell’assunzione  di  manodopera  irregolare  è  purtroppo  fortemente  diffuso:  il numero dei lavoratori non in regola individuati dai militari della Tenenza di Sarzana negli ultimi nove mesi è pari ai 56, di cui 24 completamente in nero.

Più informazioni su