laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Centro Sportivo A. Montagna | Approvato il bando

Più informazioni su

LA SPEZIA – La Giunta Comunale ha approvato il bando per il Centro Sportivo A. Montagna. A presentarlo, questa mattina, il sindaco della Spezia Massimo Federici, gli assessori Corrado Mori (lavori pubblici), Patrizia Saccone (sport) e Jacopo Tartarini (aree militari). Con loro i dirigenti del Comune Claudio Canneti e Emilio Erario.

Il bando appartiene ad una tipologia che si sta affermando in relazione ai grandi impianti sportivi, e non solo, in tutta Europa. Si caratterizza per alcuni elementi di assoluta novità.

A metà strada tra la locazione di un bene e la ricerca di un gestore, il bando prevede sostanzialmente che il Comune della Spezia non richieda denaro né ne dia al gestore. La base d’asta è infatti corrispondente a zero.

Ciò che viene richiesto è un progetto di investimento per l’infrastrutturazione degli impianti del campo sportivo e la proposta di nuove strutture che vadano ad arricchirne l’offerta non solo sportiva.

Ad aggiudicarsi il bando sarà dunque la proposta progettuale migliore, capace di aprire il parco sportivo alle società sportive e alla città.

Il Centro Sportivo Montagna dovrà dunque mantenere le caratteristiche attuali di parco pubblico e impianto sportivo multidisciplinare aperto a tutti, attraverso anche forme di utilizzo gratuito per alcuni sport in quanto collegati alle attività scolastiche e di libera fruizione della cittadinanza.

Dovrà essere garantito l’orario minimo di apertura e quindi di utilizzo, dalle 7 alle 21 nei mesi da maggio a settembre e dalle 8 alle 18 nei mesi da ottobre ad aprile.

Ad essere valutati saranno il progetto tecnico gestionale, che dovrà contenere una proposta relativa al miglioramento degli impianti e dei servizi resi alla cittadinanza per l’utilizzo del Centro Sportivo Montagna e il progetto degli interventi migliorativi degli impianti esistenti come la realizzazione di nuovi impianti sportivi di servizi e ricreativi e/o di ristoro, l’ampliamento dell’offerta impiantistico sportiva e ludica nell’ottica della multidisciplinarietà e della copertura delle più ampie fasce d’età. Questi due aspetti peseranno per l’80% nell’attribuzione dei punteggi. Accanto a ciò l’esperienza maturata nel campo della gestione degli impianti sportivi e l’offerta economica.

La durata della sublocazione sarà di nove anni, rinnovabili, qualora vi sia piena soddisfazione del servizio prestato per gli ulteriori anni di validità del contratto di locazione tra Difesa Servizi spa e Comune. L’offerente potrà comunque richiedere in sede di offerta una durata della sublocazione più lunga ma non eccedente la durata del contratto di locazione tra Comune e Difesa Servizi s.p.a.

Non è oggetto del bando l’area destinata all’atletica (pista e spogliatoi). Su quest’area sono in corso i lavori per il rifacimento della pista di atletica e di ristrutturazione della tribuna e degli spogliatori, con un investimento di 1,6 milioni di euro. I lavori termineranno entro il 2016. Per questa parte si procederà successivamente ad una convenzione con la Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Approvata la delibera in Giunta, gli uffici stanno espletando ora le procedure per la pubblicazione del bando che avverrà nel corso della prossima settimana.

Più informazioni su