laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Iniziativa Anpi

Più informazioni su

PORTO VENERE – Per il 71° anniversario della Liberazione, nel territorio di Porto Venere, è stato scelta una forma un po’ diversa per commemorare chi, in quei giorni, fece una scelta di campo contro il nazi-fascismo.
Organizzata dalla sezione portovenerese dell’associazione nazionale partigiani, in collaborazione con il comune di Porto Venere e con l’istituto comprensivo Isa9, si è svolta l’altra mattina, alle Grazie sede delle scuole medie comunali, una particolare cerimonia dedicata agli alunni delle classi terze e seconde per ricordare i fatti ed i valori del 25 aprile.
Gli studenti di due classi, guidati dagli insegnanti e dagli organizzatori dell’Anpi, hanno realizzato delle schede-ricerca sulle figure dei giovani antifascisti e dei giovani partigiani a cui sono dedicate molte vie del paese, il tutto lavorando sul materiale redatto dall’istituto spezzino per la storia della resistenza e dell’età contemporanea.

Per poter coinvolgere le classe di studenti l’iniziativa si è tenuta in un giorno feriale ed ha visto la partecipazione di alcuni cittadini, delle istituzioni, ma anche dei protagonisti, i ragazzi di allora, della guerra partigiana.
Una particolare forma di commemorazione, andando nei luoghi della memoria e rivivendo, con familiari e protagonisti, fatti che per i più piccoli possono sembrare distanti nel tempo.

Si è trattata di una vera e propria passeggiata nel borgo e nella storia, accompagnati dai protagonisti di allora, una giornata dove un gruppo di studenti, accompagnato da chi in quei giorni del 1945 aveva qualche anno più di loro ed aveva partecipato attivamente alla lotta partigiana, ha ricordato, in una sorta di pellegrinaggio sotto ogni lapide a loro dedicata, il sacrificio di molti giovani partigiani del luogo.

Più informazioni su