laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le Interviste – Mister Di Carlo: “Non siamo riusciti a giocare in velocità, il punto mi soddisfa”

Più informazioni su

Mimmo Di Carlo – Foto Patrizio Moretti

Noi siamo abituati a giocare a ritmi più alti e a fare una fase offensiva migliore, ma in campo ci sono anche gli avversari ed oggi il Latina ha dimostrato di essere una formazione che può salvarsi, giocando accorta e determinata.

Non è affatto sgradito il pari ottenuto al “Francioni” da parte di mister MimmoDi Carlo, il tecnico spezzino riconosce la difficoltà dell’impegno e loda comunque la sua squadra per aver superato indenne una gara complicata.

Mister un’altra gara di carattere dei suoi? “Per noi quello di oggi è senza dubbio un punto importante perché lo abbiamo colto in un campo difficile, contro un Latina che, così come aveva fatto contro la Virtus Entella, ha interpretato un’ottima gara e a cui vanno fatto i più sinceri complimenti. Quando non riusciamo a giocare con grande velocità, è importante rimanere compatti e concentrati, prestando grande attenzione alla fase difensiva e noi oggi siamo stati bravi a farlo, non perdendo una partita che in passato ci avrebbe visto probabilmente tornare a casa senza punti. Abbiamo dimostrato grande carattere, ma in più di un’occasione è purtroppo mancata la velocità nella circolazione palla e senza ritmo è difficile mettere in mostra le qualità che contraddistinguono i nostri calciatori offensivi, rischiando oltretutto di subire le ripartenze degli avversari. Non è facile affrontare squadre che ti aspettano e provano sistematicamente a colpire in contropiede, stiamo lavorando per arrivare a farlo sempre meglio, ma oggi è comunque da elogiare l’atteggiamento dei ragazzi, che con coraggio non hanno mai mollato nemmeno un centimetro agli avversari, portando a casa un punto importante“.

Partita giocata più con intensità nella prima frazione? “Il secondo tempo non è stato sul livello della prima frazione, sia per il caldo che ha condizionato il match, sia per la paura di perdere che a questo punto della stagione rende le gambe un po’ più pesanti, per questo la partita nella ripresa è stata giocata prevalentemente a centrocampo. Noi siamo abituati a giocare a ritmi più alti e a fare una fase offensiva migliore, ma in campo ci sono anche gli avversari ed oggi il Latina ha dimostrato di essere una formazione che può salvarsi, giocando accorta e determinata fin dalle prime battute di gara“.

Il cambio di Catellani per Pulzetti? “Abbiamo inserito la seconda punta, cercando di mettere in difficoltà Olivera che sembrava essere stanco, ma il Latina non ha mollato e dopo qualche minuto abbiamo cambiato nuovamente, inserendo un calciatore di struttura come Vignali non solo per dare forza al centrocampo, ma anche per avere un saltatore in più sulle palle inattive, sia a favore che contro“.

L’obiettivo play-off è più vicino? “Questa è una squadra tosta e coraggiosa, il nostro cammino non è ancora finito, dobbiamo cogliere almeno sei punti nelle prossime due partite per riuscire a coronare nel migliore dei modi la lunga rincorsa fatta in questi ultimi mesi“.

Redazione – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su