laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il progetto Payroll Giving del Gruppo Cariparma Crédit Agricole a favore dell’Ospedale Gaslini

Più informazioni su

Al polo pediatrico sono stati consegnati quasi 49mila euro per acquistare un macchinario che permette di valutare i flussi cerebrali dei bimbi prematuri

GENOVA – Sarà l’Ospedale Gaslini di Genova a beneficiare quest’anno del progetto di Payroll Giving promosso dal Gruppo Cariparma Crédit Agricole tra i suoi oltre 8mila collaboratori. L’iniziativa permetterà all’ospedale di acquistare un macchinario che valuta i flussi cerebrali dei bambini nati prematuri, favorendo un salto ulteriore nella qualità assistenziale e garantendo una cura più approfondita grazie alla precisione dei dati sullo stato di salute alla nascita del bimbo.

Il progetto Payroll Giving del Gruppo Cariparma Crédit Agricole ha preso avvio nel 2014 grazie ai lavori della Commissione Paritetica aziendale sulla Responsabilità Sociale d’Impresa. Sin dall’inizio l’iniziativa ha visto la partecipazione attiva delle Aziende del Gruppo, delle Organizzazioni Sindacali, dei Dipendenti, tutti impegnati verso un obiettivo comune con finalità sociale.

Alla base un semplice meccanismo: i dipendenti arrotondano all’euro inferiore l’importo della propria busta paga e la Banca aggiunge a tali somme il completamento al valore dell’euro con lo scopo di finanziare progetti di Responsabilità Sociale.

Ad oggi aderisce al progetto il 97% degli oltre 8mila dipendenti del Gruppo Bancario, per una raccolta annua di circa 90mila euro. Nel maggio 2015 era stato l’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze a ricevere i fondi raccolti attraverso il progetto. Quest’anno saranno ben due i poli ospedalieri finanziati e il primo è proprio rappresentato dall’Ospedale Gaslini di Genova a cui andranno quasi 49mila euro.

L’istituto, di concerto con la rete di Carispezia Crédit Agricole – avamposto ligure del Gruppo Bancario -, ha individuato nell’acquisto del macchinario che valuta i flussi cerebrali dei prematuri l’intervento più importante al quali destinare i fondi. La restante quota del raccolto sarà destinata ad un altro importante progetto per la salute dell’infanzia sul territorio del Triveneto.

L’Istituto Gaslini, ospedale pediatrico di eccellenza nazionale e internazionale, rappresenta il terzo ospedale italiano per nascite pre-termine.

La prematurità, cioè una nascita che avviene prima del compimento delle 37 settimane, è una condizione patologica che espone i neonati ad una vulnerabilità del sistema nervoso cerebrale maggiore del neonato a termine.

Inoltre, tanto più bassa è l’età gestazionale del prematuro, tanto più alto sarà il rischio di sviluppare patologie neurologiche per lo sviluppo di specifiche lesioni cerebrali, come l’emorragia intraventricolare o cerebrale.

Il macchinario ad ultrasuoni si cui da ora in avanti il Gaslini potrà disporre, permetterà di individuare con precisione la presenza di queste patologie grazie altissima risoluzione vascolare consentita, che permetterà di visualizzare persino i più piccoli vasi cerebrali, arteriosi e venosi.

Il Payroll Giving si inserisce in un più ampio percorso di condivisione delle iniziative sociali e di welfare tra il Gruppo Cariparma Crédit Agricole e le Organizzazioni Sindacali, avviato nel 2012 con l’istituzione della Commissione Paritetica: tavoli di ascolto periodici studiano, analizzano e propongono soluzioni e iniziative di responsabilità sociale d’impresa destinate a rientrare nel meta progetto FReD, il percorso di CSR comune a tutte le entità del Crédit Agricole che si pone l’obiettivo di sviluppare, promuovere e migliorare le azioni del Gruppo in ambito economico, sociale e ambientale

Più informazioni su