laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

A Le Terrazze due appuntamenti per affrontare il tema dell’HIV insieme agli studenti dei licei

Più informazioni su

Il centro commerciale ospiterà l’iniziativa realizzata in collaborazione con l’ASL5 e due istituti spezzini.

LA SPEZIA – Il centro commerciale Le Terrazze si prepara ad accogliere due appuntamenti dedicati ad affrontare il complesso tema dei comportamenti a rischio HIV insieme agli adolescenti. L’iniziativa si terrà nelle giornate di lunedì 13 e venerdì 17 giugno nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro organizzato dall’ASL5 spezzino e dai licei classico e scientifico di La Spezia.

Nella giornata di lunedì 13 giugno, dalle ore 14.30 alle ore 17.00, i ragazzi del terzo anno del Liceo Classico “L. Costa” e del Liceo Scientifico Statale «Antonio Pacinotti» di La Spezia saranno accolti negli spazi del centro commerciale Le Terrazze dagli esperti della ASL5 che realizzeranno l’intervento educativo “Gli adolescenti e i comportamenti a rischio per HIV”, coadiuvati dagli studenti del Corso di Laurea in Infermieristica UNIGE. Una lezione magistrale tenuta dal Direttore S.C Malattie Infettive della ASL5, la Dott.ssa Stefania Artioli, che affronterà insieme ai ragazzi il delicato tema della prevenzione dei comportamenti che possono presentare rischi di infezione HIV, rispondendo a tutte le domande e ai dubbi che saranno sollevati dagli studenti.

Venerdì 17 giugno sarà invece una giornata dedicata all’interazione tra i ragazzi dei licei e non solo attraverso il gioco educazionale “Serious Game”, che si svolgerà sempre dalle ore 14.30 alle ore 17.00. Uno strumento immediato e semplice per trasferire ai ragazzi le principali informazioni pratiche sull’infezione e sulla sua prevenzione quotidiana.

I due appuntamenti fanno parte del più ampio progetto di alternanza scuola-lavoro che l’Asl5 Spezzino – Corso Laurea in Infermieristica Polo Didattico La Spezia (Dipartimento di Scienze della Salute – UNIGE) in collaborazione con i due istituti cittadini, ha destinato a 25 studenti, con l’obiettivo di offrire un importante contributo all’educazione alla salute dei giovani e all’informazione sui comportamenti a rischio più comuni come la salute sessuale, l’alcol e l’uso di droghe. Gli appuntamenti prevedono inoltre un approccio “Peer to Peer” capace di favorire un maggior coinvolgimento attivo dei ragazzi.

Più informazioni su