laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Assemblea costituente territoriale del Partito Comunista Italiano foto

Più informazioni su

Associazione per la ricostruzione del Partito Comunista (Sarzana – Val di Magra).

SARZANA – “Si é svolta mercoledì scorso a Sarzana, presso il centro sociale “A. Barontini”, l’assemblea costituente territoriale del Partito Comunista Italiano.

Un partito che vede la confluenza del Partito Comunista d’Italia, di una parte di compagni di Rifondazione Comunista, di associazioni e movimenti politico-culturali di base e, soprattutto, di tanti uomini e donne di sinistra senza tessera che, dopo tante delusioni causate sia dalle infinite divisioni e scissioni della sinistra italiana che dalla vergognosa deriva liberista del PD, hanno deciso di ritornare in campo per dare gambe al progetto del nuovo PCI.

Un progetto nient’affatto nostalgico o rivolto al passato che punta ad essere la vera novità e la concreta speranza specie per le classi sociali più deboli del Paese.

La necessità di una forza Comunista organizzata è evidente; un Partito Comunista unificato e rigenerato che operi nel più ampio quadro di un pur auspicabile processo di convergenza della sinistra di classe senza mai perdere la propria identità è quanto di più fondamentale.

Un soggetto politico dove troveranno casa coloro che, seppur nella diversa provenienza, hanno deciso o decideranno di provare a ricomporre insieme la diaspora Comunista nella chiarezza della linea politica e con la consapevolezza della difficoltà della sfida e del lungo percorso che tale processo richiederà per essere di nuovo riconoscibile agli occhi delle classi sociali di riferimento.

In questa prospettiva è stato e sarà fondamentale elaborare una nuova sintesi che faccia tesoro degli errori passati e metta in campo un partito all’altezza dei compiti odierni.

L’assemblea di Sarzana, che ha visto la bella partecipazione di oltre una sessantina di Compagni e simpatizzanti del territorio, è stata coordinata da Chiara Castagna ed è stata caratterizzata dagli interventi di Matteo Bellegoni (membro del comitato centrale e segretario PCdI di Sarzana e Val di Magra), di Massimo Guadagni (segretario PRC di Ortonovo e Castelnuovo Magra) e di Lucia Mango (membro della segretaria nazionale, responsabile lavoro e segretaria regionale PCdI della Toscana) che hanno illustrato le tesi politiche riguardanti il prossimo congresso nazionale di fine Giugno e ribadito gli obiettivi del Partito di prossima costituzione per poi lasciare spazio ad un dibattito appassionato e partecipato contraddistinto da numerosi interventi da parte della platea.

I prossimi appuntamenti previsti da qui al congresso riguardano l’assemblea costituente provinciale che si terrà a La Spezia stasera alle ore 21 in Via Parma 77 presso la federazione PCdI e l’assemblea costituente regionale che si terrà domenica, 19 Giugno, alle ore 15,30 a Genova in viale dei cipressi 2 (zona Molassana) presso l’SMD 7 Novembre. In tale occasione verranno definiti i nomi dei delegati liguri al prossimo congresso.

Le assemblee sono “aperte” e, precisiamo, non si tratta di congressi ma di importanti spazi di riflessione, discussione e confronto su tesi, statuto e futuro del Partito che verrà. I congressi regionali, provinciali e territoriali verranno poi organizzati, “a cascata”, in data da definire, dopo il congresso nazionale di Bologna del 24/25 e 26 Giugno prossimi.

Vi invitiamo a partecipare; per qualsiasi informazione potete scriverci all’indirizzo pcdisarzana@ gmail.com oppure contattarci al 3803320616.

I Comunisti, dopo un trentennio di scissioni continue, vanno ad una ricomposizione che vede nel congresso costituente nazionale non un semplice punto di arrivo ma l’avvio di un percorso che ha lo scopo di riportare alla militanza i Comunisti dispersi in mille rivoli e di appassionare tutti quei Compagni e quei giovani che oggi non vedono nella politica lo strumento di cambiamento e di risoluzione dei loro problemi.”

Più informazioni su