laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Disagi del porta a porta e discarica di Saturnia

Più informazioni su

Entra nel vivo la mobilitazione contro la politica dei rifiuti della Giunta Federici. Iniziativa all’urban center di Giulio Guerri.

LA SPEZIA – Si è svolta con una buona partecipazione di pubblico e molti interventi l’assemblea organizzata all’urban center dal consigliere comunale Giulio Guerri del Gruppo di opposizione “Per la Nostra Città” dedicato al tema dei rifiuti.

Nella sua relazione Guerri ha evidenziato il fallimento e i danni che caratterizzano, anche su questo fronte, l’operato della giunta Federici.

“La raccolta differenziata – ha sottolineato Guerri- dovrebbe significare una città più pulita, un risparmio in bolletta per i cittadini e il superamento delle discariche. Ma alla Spezia la giunta comunale è riuscita a fare l’esatto contrario: una città sempre più sporca, una tassa sui rifiuti sempre più cara e la decisione di riaprire una discarica nel territorio cittadino (quella di Saturnia, sulle colline di Pitelli). Sono necessarie una reazione e una mobilitazione di tutta la città. Anche perché sono in gioco il decoro, la salute e la dignità stessa della nostra comunità”.

Guerri, che nei giorni scorsi ha chiesto le dimissioni del sindaco e dei vertici di Acam e Acam Ambiente  (a partire da Garavini), ha anche illustrato una petizione predisposta per richiedere profonde modifiche all’attuale sistema di raccolta rifiuti buoni a causare solo disagi e problemi igienico-sanitari.

Tra i cittadini intervenuti unanime il coro di critiche al porta a porta e alla gestione di Acam, nonché la preoccupazione per il progetto di riaprire la discarica di Saturnia, accuratamente illustrato, in un’apposita relazione da Corrado Cucciniello dei Comitati Spezzini.

Hanno preso la parola anche alcuni lavoratori di Acam Ambiente che hanno duramente attaccato l’inadeguatezza della dirigenza aziendale.

Più informazioni su