laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Lions Club La Spezia Degli Ulivi ha donato 2 box doccia e un Pc

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il Consiglio del Lions Club La Spezia Degli Ulivi ha deliberato la consegna del service a favore del Centro antiviolenza “Irene” che consiste nella fornitura di 2 Box doccia e 1 Pc completo di accessori.

“Il nostro Club, che ho l’onore di presiedere, – ha dichiarato la presidente Antonella Occhipinti Caruana – è composto da sole donne e, conseguentemente, il tema delle donne maltrattate è da noi fortemente sentito tanto che già nel giorno della ricorrenza della festa delle donne abbiamo organizzato un convegno per la presentazione di un progetto per la cura dell’uomo maltrattante.”

“In tale circostanza – prosegue la presidente Antonella Occhipinti Caruana – abbiamo avuto modo di avere la segnalazione da parte dell’assessore Patrizia Saccone delle esigenze del centro al fine di rendere più agevole la vita delle ospiti del centro ed abbiamo reputato opportuno essere presenti anche  in modo concreto con un service.”

“Vorrei ringraziare il Lions Club La Spezia Degli Ulivi per il sostegno, la vicinanza e il concreto aiuto che ha fornito al Centro Antiviolenza. Ha dichiarato l’assessore alle pari opportunità Patrizia Saccone – Stiamo cercando in tutti i modi di potenziare questa struttura che accoglie donne e spesso madri e figli vittime di violenza. Persone che vivono situazioni drammatiche e che oltre ad avere bisogno di protezione, supporto psicologico e cure fisiche necessitano di vivere in un ambiente il più accogliente possibile. Ed è proprio grazie al sostegno di associazioni e privati che possiamo farlo. La donazione del Lions Club la Spezia degli Ulivi è un esempio concreto e per questo ringrazio di cuore.”

“Noi siamo sempre state attive nella raccolta dei fondi – conclude la presidente Antonella Occhipinti Caruana – lavorando sul territorio quale completamento della  sensibilizzazione alla cittadinanza dei problemi affrontati in sede di convegni e sempre in modo sussidiario delle istituzioni destinando parte  del ricavato delle offerte ricevute per la sfilata di moda,  nei mercatini dell’usato ed in altre iniziative, all’aiuto concreto con ricaduta sul territorio.”

Più informazioni su