laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Spezzina elabora un metodo per imparare il tedesco

Più informazioni su

Progetto scientifico promosso dall’Università di Monaco e testato al liceo “Mazzini”.

LA SPEZIA – Si è concluso con successo al Liceo Mazzini un progetto scientifico finalizzato all’apprendimento della lingua tedesca che era stato promosso dall’Università “Ludwig-Maximilian” di Monaco di Baviera e dall´associazione German National Academic Foundation. Valentina Cristiani Gradel, già studentessa del Liceo Linguistico “Mazzini” e ora dottoranda a Monaco, ha elaborato insieme al gruppo di ricerca monacense sotto la guida del prof. Jörg Roche, capo progetto ed esperto di multilinguismo, una nuova teoria didattica e un metodo finalizzato all’apprendimento dei più complessi capitoli della grammatica tedesca.

Le nuove metodologie di insegnamento della declinazione dell’aggettivo comprendevano, oltre all’elemento di riflessione sulla lingua, una serie di animazioni al computer, prototipo per una futura applicazione per smartphone che si svilupperà a  breve nei laboratori universitari monacensi.

Nell’arco di tre mesi i nuovi metodi sono state testati sulle classi terza H, quarta H, quarta F e sulle classi di confronto terza F e quarta G del Liceo Linguistico. Il complesso lavoro ha dato il più lusinghiero dei risultati: Nicole Mascetti, alunna della classe terza H, ha vinto il tablet messo in palio dall’Università di Monaco per lo studente che evidenziasse il più netto miglioramento tra la situazione di partenza e le competenze acquisite a conclusione del progetto.

Nella foto: in presenza della preside del Liceo “Mazzini” prof.ssa Linda Raggio, la studentessa Nicole Mascetti (al centro) riceve da Valentina Cristiani il premio offerto dall’Università di Monaco.

Più informazioni su