laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Spezzina Velocior va fortissimo a Firenze

Più informazioni su

LA SPEZIA – Tre giorni fantastici con Ponte Vecchio a fare da coreografia ha visto protagonista La Spezzina Velocior ai Play the Games di Canottaggio ed Indoor Rowing con la presenza di oltre 140 Atleti con famigliari e tecnici in rappresentanza di ben dodici Teams: Canottieri Armida Torino, Canottieri Tevereremo Roma, Canottieri Lazio, Associazione Iris Firenze, Tutti in gioco Terni, Canottieri Sam Miniato, Accademia del Remo Napoli, La Missione Sportiva, Sportlandia Livorno, La Rete Pontina e ovviamente gli organizzatori della Canottieri Firenze. La Manifestazione sportiva è iniziata nel pomeriggio di venerdi con una visita alle più importati strutture architettoniche della città gigliata accompagnati dai volontari del FAI.

Alla sera la Sfilata dei Teams preceduta da una esibizione del Gruppo storico di sbandieratori di Firenze e la Spettacolare ed elegante Cerimonia di apertura con il saluto delle massime Autorità della Regione e dalla Città nel piazzale degli Uffizi, da sottolineare il coinvolgimento dei ragazzi profughi del Centro di accoglienza del Comune di Firenze che hanno collaborato come volontari e servizio d’ordine, un messaggio che gli organizzatori hanno lanciato alla Comunita fiorentina ed ai numerosi presenti.

Il Programma prevedeva al sabato mattino i preliminari di Canottaggio su imbarcazioni yole di coppia e doppio canòe con equipaggi integrati sulla distanza di 500 metri, al pomeriggio le gare di Indoor Rowing, a seguire le premiazioni con medaglie per tutti e la domenica mattina le finali di canottaggio.

La Spezzina Velocior scendeva sulle calme acque dell’Arno con ben quattro equipaggi, nella gara femminile schierava GLORIA CATTANI, GIANLUIGI PICH, FEDERICA GRANATO e FRANCESCA LORE’ e MARISA e MARA CARROZZO VIRGILIO ROSSI e PINO COCCO che nella finale di domenica conquistavano rispettivamente la medaglia d’oro e d’argento, nelle gare maschili il sodalizio presieduti da Alessia Bonati e Antonio Bersezio si presentava con MATTEO FIGLIOLI, GIANLUIGI PICH, FRANCESCO NIERI e PINO COCCO che nella finale salivno sul terzo gradino del podio, l’altro Armo era formato da GIOVANNI ZANETTI, MICHELE FEDI, FRANCESCA LORE’ e PINO COCCO che conquistavano la finalissima aggiudicandosi la medaglia di bronzo dietro la Canottieri Armida e Accademia del Remo Napoli con grande entusiasmo da parte dei tecnici e famigliari giunti per sostenere gli equipaggi spezzini.

Nella gara di Indoor Rowing buone prove nelle rispettive finali di AURORA MAGGIANI e MATTEO FIGLIOLI sesto posto, DANIELE GIACOMAZZI e LUCA TEDESCHI al quarto, MICHELE FEDI e FEDERICA GRANATO al quinto, GLORIA CATTANI, Mara e MARISA CARROZZO salgono sul terzo gradino del podio e GIOVANNI ZANETTI conquista la medaglia d’argento, la staffetta per Teams ha visto protagonisti AURORA MAGGIANI, DANIELE GIACOMAZZI, LUCA TEDESCHI e LEONARDO FIGLIOLI. Alle premiazioni presenti i Vice Presidenti Nazionali Special Olympics Alessandro Palazzotti e Federico Vicentini, il Tecnico Nazionale Canottaggio Paolo Ramoni, l’Assessore Regionale alla Sanità e Servizi Sociali Saccardi ed i dirigenti della Canottieri Firenze.

Ancora una volta è stata una Festa – afferma Pino Cocco referente della Società spezzina e Coordinatore Nazionale Canottaggio UISP che collabora alla promozione del Canottaggio Speciale – Questo Sport ha dato prova di essere formativo, educativo e particolarmente adatta per Progetti di inclusione sociale e sport integrato, un sincero ringraziamento agli organizzatori, a Special Olympics Firenze alla Canottieri Firenze per la calda ospitalità, a tutte le Associazioni che hanno collaborato affinchè questi Play the Games Nazionali rimangano un bellissimo ricordo per i nostri Atleti, grande merito per i nostri risultati vanno a GIANLUCA FE DEO e FRANCESCO BERNUL che ci seguono con grande professionalità e entusiasmo – e conclude Cocco – Abbiamo voluto onorare questa importante iniziativa partecipando con il numero maggiore di Atleti. La delegazione è stata coordinata dalla Presidente dell’ANFFAS La Spezia Elisabetta Podestà ed accompagnata dai volontari Mattia Andreoni ed Enrica Podestà. La trasferta è stata resa possibile grazie al Centro Socio riabilitativo dell’ANFFAS La Spezia, alla Canottieri VELOCIOR 1883 a CARISPEZIA CREDITE AGRICOLE, LSCT e Associazione ORSA MINORE.

Più informazioni su