laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Il segno del sale”, un giallo con le passioni del romanzo

Più informazioni su

In libreria il giallo dell’avvocato-scrittore spezzino Massimo Ansaldo. Il commissario Iurato deve fare luce su morti misteriose, mentre da mezzo secolo va in scena una faida tra due famiglie di Campiglia, il borgo alle spalle del Golfo dei Poeti. Il Segno del sale  è l’ultimo lavoro letterario del penalista ligure, tra suspense e“affreschi” di una tranquilla vita di campagna.

LA SPEZIA – Un odio atavico fra due famiglie, morti apparentemente accidentali e fitti intrighi fra i vigneti del Golfo dei Poeti. Sono questi gli ingredienti de “Il segno del Sale”, edito da Leucotea, il nuovo romanzo dell’Avvocato spezzino Massimo Ansaldo, che ha scelto il tranquillo borgo di Campiglia come cornice del suo nuovo lavoro letterario.

Un giallo moderno, ma con i colori, i sentimenti e gli intrighi di un romanzo, quasi dal sapore ottocentesco.

La lotta tra due famiglie  – che si rinnova da oltre mezzo secolo – è scenario e nel contempo protagonista di questa storia che sfocia in fatti di sangue. Inspiegabili morti funestano la settimana Santa.

Le indagini sono in mano al commissario Iurato, che per portare a galla la verità dovrà battersi contro un muro di omertà e di colpevoli silenzi che affondano le radici nel lontano 1940, ai tempi della guerra, quando un manipolo di amici aveva cercato un facile guadagno… Interessi personali ed economici sono ancora in gioco e la paura di una scomoda verità induce molti a non rimestare nel passato.

Il commissario dovrà dipanare la matassa nei sette giorni che vanno dalla domenica della Palme alla Pasqua. A far da contrasto ai fatti di sangue, la dimensione lenta e pacata di Campiglia, dove l’odore dei vigneti e i colori luminosi delle colline alle spalle del Golfo dei Poeti, “passano”oltre la carta, donando al lettore uno sfondo ricco di suggestione.

L’autore

Massimo Ansaldo nasce a Varazze (SV) nel 1959 e attualmente vive alla Spezia, esercitando la professione di avvocato con studi a Genova e alla Spezia.

È cofondatore della associazione culturale Chesterton’s cigars and spirits club della Spezia e ha collaborato con istituzioni e associazioni culturali del Levante Ligure.

Nel 2014 ha pubblicato “Macerie” con la stessa Casa Editrice

Più informazioni su