laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Lunigiana: mercato agricoltori alla Filanda, coldiretti triplica appuntamenti

Più informazioni su

Giovedì 30 giugno 2016 ad Aulla. L’identikit del consumatore tipo. Attenzione ai prodotti contaminati.

AULLA – Un mercato degli agricoltori anche alla Filanda. Apre giovedì 30 giugno, in via Cerri, ad Aulla, un nuovo appuntamento settimanale con la filiera corta firmata da Campagna Amica e Coldiretti. Il mercato, che va ad aggiungersi agli altri due appuntamenti, ogni mercoledì mattina in piazza della stazione ed ogni sabato in piazza della Vittoria, avrà anche una funzione di animazione dell’area artigianale e sarà aperto dalle 8.30 alle 12.30 (info su www.massacarrara.coldiretti.it e www.campagnamica.it). In vendita tutto il paniere agricolo ed agroalimentare espressione della filiera corta e della sana alimentazione: dagli ortaggi di stagione alla frutta come albicocche, pesce, susine ai formaggi passando per salumi e vino, olio e confetture, miele e testaroli cotti nei testi lentamente.

“Aulla è una comunità molto attenta a tavola. – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti Massa Carrara – L’esigenza di un nuovo mercato nasce proprio dalla necessità di garantire a più cittadini consumatori la possibilità di approvvigionarsi dai produttori che aderiscono alla rete di Campagna Amica e di beneficiare dei vantaggi, della trasparenza, della sicurezza alimentare e della tracciabilità dei loro prodotti”. Una recente indagine di Coldiretti ha rivelato quali sono i consumatori-clienti tipo dei mercati: è abituale, laureato in un caso su tre, ha una età compresa tra i 30 e 50 anni (solo uno su quattro ha meno di 30 anni) e spende mediamente tra i 10 ed i 30 euro. La grande maggioranza (80%) acquista più prodotti contemporaneamente: ortaggi, formaggi, confetture, olio e vino. Solo il 12% si avvicina ai mercati per comprare solamente ortaggi di stagione e frutta fresca. “Il 75% delle aziende – analizza Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Massa Carrara – ha un rapporto confidenziale con i consumatori e questo è l’elemento sicuramente più importante poiché la nostra rete ed il nostro progetto punta proprio sulla fiducia tra produttori e consumatori. Una fiducia che i nostri produttori si sono coltivati nel tempo mettendoci la faccia in prima persona. E’ questo il segreto del successo di Campagna Amica e di un progetto che ha fatto tornare ad incontrare i produttori ed i consumatori”.

I mercati di Campagna Amica sono anche la garanzia di prodotti agroalimentari certi e sicuri in un mercato invaso dai cibi contaminati da tutto il mondo. E’ il caso dei broccoli dalla Cina, del basilico dall’India, del prezzemolo dal Vietnam, del melagrane dall’Egitto, del peperoncino dalla Thailandia, dei piselli dal Kenya ma anche frutta dal Sud America. “Le analisi – conclude Fantini – hanno evidenziato livelli di presenza di insetticidi, micotossine, additivi e coloranti al di fuori dalle norme di legge previste dall’Unione Europea. Alcuni dei quali tossici, pericolosi e cancerogeni. Questa è un’altra ragione, insieme ai continui scandali alimentari, alle frodi, alle sofisticazioni, per cui la filiera corta, nel futuro, sarà decisiva per una alimentazione sana, corretta e di qualità”.

Più informazioni su