laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Efficientamento energetico | Presentato un protocollo tra Comune della Spezia e ENEA

Più informazioni su

LA SPEZIA – Questa mattina l’assessore all’ambiente Laura Ruocco e Roberta Delfanti responsabile unità tecnica ENEA “Ambiente Marino e Sviluppo Sostenibile”, hanno presentato un protocollo d’intesa tra Comune della Spezia e ENEA che sancisce una stretta collaborazione tra i due Enti per:

  • la definizione e realizzazione di progetti comune ed azioni dimostrative in settori strategici per lo sviluppo urbano e territoriale.
  • Divulgazione scientifica a vari livelli per l’informazione al pubblico, la formazione di operatori, e la gestione partecipata del territorio.
  • Definizione e attivazione di uno sportello energia intesa come iniziativa di sensibilizzazione e di supporto alla cittadinanza per il raggiungimento dell’obiettivo inerente la riduzione dei consumi energetici nell’edilizia privata e pubblica.
  • Pianificazione e azioni nell’ambito dell’adattamento climatico.

Il protocollo nasce all’interno del progetto “Spezia 20.20 smart cities” nell’ambito del quale ENEA ha coordinato il tavolo di lavoro su energia ed ambiente. Dal tavolo sono scaturite numerose azioni contenute nel masterplan approvato nel novembre 2015 tra cui:

Sportello energia, condomini efficienti, formazione e cultura dell’efficienza energetica nel settore edilizio, comunicazione e diffusione cultura efficienza energetica.

Con la redazione del Piano energetico approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 21 del 20/06/11 l’Amministrazione comunale ha ottenuto un’analisi del bilancio energetico comunale per settori, rilevando che il settore residenziale pesa sul bilancio energetico per una quota del 26%.

Dato che il settore edilizia privata ricopre un ruolo importante nella riduzione delle emissioni sia climalteranti che inquinanti si è creata questa sinergia tra Enea, Ance, Scuola edile e gli ordini professionali (ingegneri, architetti, geometri, periti industriali), per promuovere la cultura e formazione dell’Efficienza energetica attraverso giornate formative.

Nello specifico il 4 luglio si terrà un workshop rivolto ai Professionisti del settore, agli Ordini professionali, alle Associazioni di categoria interessate e agli Amministratori di Condominio. Un incontro “tecnico” nel quale si tratterranno, in maniera comparata, i diversi strumenti di incentivazione previsti per gli interventi di riqualificazione degli immobili esistenti.

Il 5 luglio invece si svolgerà una Tavola rotonda rivolta ai tecnici del Comune della Spezia e dei Comuni limitrofi, per la formazione e l’aggiornamento professionale in relazione alle attuali misure nazionali di incentivazione per la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente ed ai titoli abilitativi necessari per la realizzazione degli interventi. L’incontro sarà propedeutico alla realizzazione dello Sportello Energia presso il Comune della Spezia.

Il programma delle giornate e tutta la documentazione su “La Spezia 20.20” è disponibile sul sito web istituzionale alla pagina http://www.comune.sp.it/ilcomune/Smart/Presentazione_Masterplan.html .

Interventi realizzati e in corso da parte del Comune della Spezia.

 L’analisi di dettaglio condotta nell’ambito del Piano Energetico ha permesso l’identificazione delle maggiori criticità e, dunque, la possibilità di ricostruire il quadro delle azioni prioritarie che risulta fondamentale mettere in atto per ridurre i consumi, le emissioni ed incrementare l’efficienza energetica nei vari settori, in linea con gli obiettivi nazionali ed europei del pacchetto clima-energia. In questo senso, uno degli ambiti di approfondimento maggiore è legato alla questione edilizia sia pubblica che privata. In entrambi gli ambiti l’analisi del sistema energetico ha analizzato il parco edifici facendo emergere lo stato dello stesso ed ipotizzando scenari contenuti e più spinti verso livelli prestazionali migliorativi sia in termini di efficienza dell’involucro che degli impianti:

riduzione CO2 t           1990-2007 riduzione CO2 t           1990-2020 riduzione CO2 t           2007-2020
Fabbisogni termici edifici residenziali esistente -14% -26% -14%
Fabbisogno raffrescamento edifici residenziale esistente -8% -24% -18%
Efficienza energetica patrimonio edilizia pubblica -22% -25% -4%

Il Comune della Spezia successivamente a fronte di quest’analisi, con il Patto dei Sindaci ha avviato un processo con l’attuazione di azioni per arrivare all’obiettivo di riduzione delle emissioni al 2020 del 20% .

Le azioni che l’Amministrazione ha già realizzato sono le seguenti:

  • L’iniziativa “Condomini efficienti”, in collaborazione con la Provincia della Spezia che, tramite procedura di bando., ha visto la realizzazione di diagnosi energetiche in 7 condomini privati ;
  • L’adozione dell’Allegato energetico-ambientale al Regolamento edilizio che, vista la LR n.22/2007 e ss.mm.i. , intende promuovere interventi edilizi volti a ottimizzare le prestazioni energetiche ed ambientali dell’involucro edilizio e dell’ambiente costruito; migliorare l’efficienza energetica del sistema edificio-impianti; utilizzare fonti rinnovabili di energia; contenere i consumi idrici; utilizzare materiali bio-compatibili ed eco-compatibili.

Questi obiettivi sono perseguiti attraverso l’individuazione di livelli prestazionali di qualità ritenuti ottimali e attraverso l’introduzione delle prescrizioni finalizzate al loro raggiungimento, sia per gli edifici di nuova costruzione, sia per gli edifici esistenti sottoposti a interventi di ristrutturazione edilizia, risanamento conservativo, o manutenzione straordinaria.

  • per quanto concerne gli impianti termici di competenza dell’Amministrazione Comunale, sempre nell’ottica di riduzione dei consumi, a partire dal 1/9/2015 è iniziato il servizio CONSIP SIE3, finanziato con fondi dell’Amministrazione Comunale, che riguarda la gestione, manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti termici a servizio di immobili di competenza comunale, inclusa la fornitura di gas metano e con l’obbligo della riduzione dei consumi totali, a partire dal secondo anno e a parità di utilizzo degli impianti e delle condizioni termoigrometriche (temperatura esterna), del 25% dei consumi.

In particolare, gli interventi di riqualificazione degli impianti termici riguardano i seguenti edifici:

  • complesso via Benedicenti, via Benedicenti 5
  • media Fabiano via Galantini. Via della Scresa 44
  • Uffici Servizi Sociali via Fiume 207
  • complesso scolastico via Leopardi 2
  • scuola “Nello Olivieri”, via Pianagrande 25
  • scuola elementare via Sardegna 14
  • scuola infanzia “Ferro” via Montalbano 45
  • scuola “Formentini” Stradone Doria 102
  • Polizia Municipale via Lamarmora 18
  • scuola “Manzoni” via Monfalcone 416
  • scuola materna via delle Pianazze 48
  • Altri interventi di efficientamento realizzati dal 2013, sia tramite finanziamenti POR FESR, sia tramite fondi dell’Amministrazione Comunale, sono:
  • scuola via di Monale: sostituzione infissi; realizzazione impianto fotovoltaico da 12 kWp, isolamento a cappotto termico (sull’80% della facciata);
  • scuola via Montello: sostituzione infissi e isolamento a cappotto termico;
  • sovra-coperture con isolamento termico sulle scuole: elementare via Sardegna, parte scuola via Ticino, parte scuola media complesso “2 Giugno”, parte scuola media via Leopardi;
  • scuola via Galvani Valdellora: sostituzione infissi;
  • scuola Marola: coibentazione sul controsoffitto;
  • impianto di cogenerazione a servizio del complesso scolastico “2 Giugno”;
  • interventi di efficientamento degli impianti di pubblica illuminazione, di numero 450 corpi illuminanti con la sostituzione degli attuali corpi illuminanti con lampade a LED (in parte coperti da finanziamento POR FESR).

E’ attualmente in fase di gara l’acquisto di ulteriori 1.072 corpi illuminanti a LED che andranno in sostituzione su alcuni impianti di pubblica illuminazione.

  • Agli interventi di efficientamento degli impianti elettrici di competenza Comunale sopra indicati, si aggiungono:

– la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla scuola elementare di via Sardegna, i cui lavori termineranno entro il 2016 (finanziati mediante la valutazione dei Titoli di Efficienza Energetica);

– l’adesione al servizio elettrico CONSIP SIE3;

Le attività sopra indicate, permetteranno, in tempi brevi un più immediato monitoraggio dei consumi.

  • L’Amministrazione Comunale promuove inoltre politiche di efficientamento energetico introducendo nelle gare per concessioni e lavori di ristrutturazione di edifici di proprietà comunale, interventi di riqualificazione energetica. Ne sono un esempio la concessione degli impianti sportivi, in cui la gara prevedeva interventi di riqualificazione energetica, e i lavori di realizzazione del nuovo campus universitario e di riqualificazione della biblioteca “Mazzini”, i cui progetti sono stati realizzati anche in un ottica di efficientamento energetico degli edifici.
  • Dal piano generale di realizzazione degli interventi pianificati nel PAES, il Comune della Spezia ha sottoscritto una convenzione socio economica con ENEL Produzione SPA (D.C.C. n. 28 del 05/08/2013), che prevede la realizzazione di interventi di efficientamento energetico degli impianti ed edifici esistenti, oltre alla realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti alternative, iniziative a favore della qualità del servizio elettrico, per la promozione dell’efficienza energetica per i cittadini ed imprese, di promozione alla diffusione della mobilità elettrica.

Workshop 4 e 5 luglio

Più informazioni su