laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sara Filippetti confermata Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria La Spezia

Più informazioni su

LA SPEZIA – Lo scorso venerdì 01 luglio, nel corso dell’assemblea annuale del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria La Spezia, Sara Filippetti (Filippetti Assicurazioni & C. S.a.s.) è stata confermata Presidente per il biennio 2016 – 2018. A seguito del rinnovo dell’incarico, permane in qualità di Vicepresidente di Confindustria la Spezia.
Nella stessa occasione è stato nominato il nuovo Consiglio Direttivo che risulta così composto:

Presidente                       Sara Filippetti (Filippetti Assicurazioni & C. S.a.s.)
Vice Presidente              Luca Li Vecchi (Futura Group S.r.l.)
Vice Presidente              Francesco Pelosi (Sun Times S.r.l.)

Consiglieri:

Andrea Calevo (Calevo prefabbricati S.r.l.)
Silvia Costa (Costa Mauro S.a.s.)
Maria Sireci (Axential Consulting S.r.l.)
Edoardo Vernazza (San Colombano Costruzioni S.p.A.)

Sara Filippetti, spezzina, 39 anni, Laurea in Economia Aziendale, dal 2003 è Amministratore insieme al padre Luigi e alla sorella Rossella dell’azienda di famiglia “Filippetti Assicurazioni & C” attiva nel settore dal 1974 con sedi anche a Brugnato e Sarzana.

«Il mio impegno all’interno di Confindustria La Spezia e nel Gruppo Giovani Imprenditori in particolare, continua ed è per me un’occasione di grande stimolo e crescita personale – dichiara Sara Filippetti – In questi due anni trascorsi, il Gruppo Giovani si è posto l’obiettivo di sviluppare tutti quei temi e quelle sinergie utili ad ampliare le competenze e la capacità di fare impresa. Fra le iniziative e i progetti portati avanti, ne cito uno per tutti: la realizzazione a Sarzana del TAG – Talent Garden. Non è stato un percorso semplice, ma adesso il TAG è una realtà: uno spazio disponibile a tutti i giovani che desiderano svolgere la loro attività sfruttando le opportunità della collaborazione che il coworking permette. Il risultato è motivo di orgoglio. Continueremo su questa strada».

Più informazioni su