laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Esclusive escursione in mare con il Grand Hotel Portovenere foto

Più informazioni su

Tutti i nuovi servizi per esclusive escursione in mare. A disposizione dei clienti anche l’esclusivo motoscafo Soleil 33 by Tullio Abbate elegante e dotato di ogni comfort. Ecco gli itinerari più famosi, dall’arcipelago della Palmaria a Portofino e alla Corsica, e come muoversi in mare, secondo le diverse esigenze.

PORTO VENERE – Il Grand Hotel Portovenere, in estate, offre ai propri ospiti un esclusivo servizio di navigazione con skipper o comandante, per fare il bagno in calette raggiungibili solo dal mare, lontano dalle spiagge affollate, per organizzare battute di pesca, itinerari di snorkeling, diving o anche per un romantico aperitivo a bordo, magari al tramonto, al largo di Porto Venere, incantevole antico borgo marinaro, ‘perla’ del Golfo dei poeti, amato da artisti di ogni tempo e meta del turismo internazionale più raffinato.

Così un week end a Porto Venere diventa un’esperienza straordinaria, ideale per festeggiare un amore, per una vacanza di totale riposo o di sport antistress.

Diverse le imbarcazioni disponibili, secondo l’esigenza, l’itinerario e la propensione alla spesa: dal motoscafo, per brevi escursioni, allo yacht, dove si può anche pernottare.

A bordo, c’è tutto quello che serve per trascorrere piacevoli ore in mare con ogni comfort, dal prendisole, ai tendalini per chi preferisce l’ombra, wc, doccia, frigobar e wi-fi, eleganti camere da letto, cucina a vista (sullo yacht), etc.

In particolare, il Grand Hotel offre un modello esclusivo di motoscafo, il Soleil 33 by Tullio Abbate, barca piena di fascino, costruita nei cantieri della Costa Azzurra, mix vincente di alta tecnologia e design italiano. E’ dotata di 2 motori entrobordo da 230 cv e fa i 30 nodi. Decoro ricercato, look elegante ne fanno un mezzo per occasioni davvero speciali. Può portare fino a 10 passeggeri e offre. Viene noleggiata con comandante al costo di 380 euro per 2 ore, comprensivi di aperitivo e dotazioni (cuscineria, tendalino, wc, doccia, frigobar, wi-fi, attrezzatura snorkeling).

Ecco alcuni itinerari suggeriti, da fare in 2 ore o in più giorni,con il mezzo adeguato.

Arcipelago della Palmaria
L’incantevole isola Palmaria si trova di fronte a Porto Venere, a poche bracciate a nuoto, e forma un piccolo e suggestivo arcipelago con gli isolotti del Tino e del Tinetto, creando nell’insieme un quadro naturale unico al mondo. Non a caso questi territori sono considerati Patrimoni dell’umanità e fanno parte del Parco naturale Porto Venere. Palmaria è una vera e propria oasi di natura incontaminata, con una ricca vegetazione, spiagge di incomparabile bellezza, dalle acque limpide. Il un clima è mite e confortevole. L’isola offre anche la possibilità di passeggiate tra profumi inebrianti di erbe tipiche, ginestre e acacie, per godere di scorci selvaggi dalle scogliere a picco sul mare, tra romantiche grotte e dirupi, creati dal carsismo. L’anfratto più famoso è la Grotta Azzurra, alla quale si può accedere solo in barca e che è così chiamata per i meravigliosi riflessi delle acque. Un bagno a Punta Secca, davanti a Porto Venere e alla chiesa di San Pietro, è un’esperienza indimenticabile. Numerosi i luoghi di interesse storico su Palmaria, che fino a pochi mesi fa era di proprietà della Marina militare: la “Fortezza del Mare”; la particolarissima Torre Scola, del 1600; la Casa del Roccio, ex postazione fotoelettrica e ora uno dei ‘terrazzi’ più belli di tutta la Liguria. Su Palmaria si estraeva il marmo Portoro, nero dalle striature dorate, di cui si vede ancora la cava. Attraverso un sentiero si giunge al Semaforo, un’altra postazione militare di grande interesse situata nel Forte Cavour e completamente contornata dai pini marittimi. Accanto alla Palmaria sorge l’isola del Tino o Tyrus maior. E’ sotto giurisdizione della Marina Militare, che ne ha regolamentato le visite preservando la naturale bellezza. Con la sua forma triangolare di circa 13 ettari, si estende per 2 chilometri e offre un panorama unico, che alterna elementi rocciosi a una vegetazione lussureggiante. Sull’imponente falesia occidentale alta ben 122 metri, si erge il faro militare di epoca neoclassica, ma modificato nei secoli e perfetto esempio di transizione tra le costruzioni militari francesi e le fortificazioni del XIX secolo. Il visitatore può accedere al Tino solo tramite un porticciolo sul lato orientale, dal quale può raggiungere una zona archeologica di epoca romana e i ruderi dell’antica abbazia dell’ XI secolo dedicata a San Venerio. Qui fu, infatti, ritrovato il corpo del santo monaco eremita nato a Palmaria e morto al Tino nel 630 d.C. Proprio il 13 Settembre – festa di San Venerio – e la domenica successiva l’isola si apre ai visitatori. Il Parco inoltre organizza escursioni per poterla visitare anche in altre specifiche occasioni. Una curiosità: l’isola ha ospitato il set cinematografico del celebre film “I cannoni di Navarone”, nel 1961, facendo da cornice alla scena finale. A un centinaio di metri dal Tino, separata da alcuni scogli semisommersi, l’isola del Tinetto, o Tyrus minor, con il suo mezzo ettaro e un’altezza di 17 metri, è la più piccola dell’arcipelago. Nonostante le modeste dimensioni e la quasi totale mancanza di vegetazione, il Tinetto offre diversi punti d’interesse storici e biogeografici ed è accessibile ai visitatori. E’ infatti nota come “Lama della Spezia” per affioramenti di carbonato triassico e, nella parte meridionale, custodisce il primo insediamento monastico risalente al VI secolo, un piccolo oratorio (nella parte occidentale) e dei resti di una chiesa nella parte orientale. Da notare che solo su quest’isola vive una lucertola rarissima, la Lucertola muraiola del Tinetto.  

Cinque Terre
Una giornata nel Parco Nazionale delle Cinque Terre in totale relax con la possibilità di sostare per il bagno in calette raggiungibili solo dal mare.

Portofino
Si raggiunge uno dei porticcioli più famosi e glamoural mondo, approdando direttamente dal mare.

Gite Week End
Con natanti adatti, si può stare in mare più giorni per raggiungere l’arcipelago toscano, Isola di Capraia, Isola d’Elba, Pianosa fino alla Corsica.

Dalle 5 Terre al Golfo di La Spezia, ogni angolo regala scorci ed emozioni da togliere il fiato. Esplora l’area sul Motoscafo “Soleil 33” di Grand Hotel Portovenere! Una barca piena di fascino, con decoro ricercato e look elegante, costruita nei cantieri della Costa Azzurra con un mix vincente di alta tecnologia, design italiano e quell’amore per la tradizione che solo un grande artigiano come Tullio Abbate può trasmettere alle nuove generazioni. Emozioni uniche dal mare, per vivere il Golfo dei Poeti lontano dalle affollate spiagge e alla scoperta di grotte e coste non raggiungibili da terra.

Più informazioni su