laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sci – Di segno femminile il bilancio del 21

Più informazioni su

CERRETO LAGHI – Mentre i suoi atleti prevengono qualsiasi ruggine, alla faccia di un’estate che in teoria rinnegherebbe la neve, a Des Alpes in Francia… lo Sci 21 di Cerreto Laghi si guarda un attimo indietro e stila un bilancio coi tecnici Silvia Cilloni, Carlo Brizzi e Tommaso Poletti più che soddisfatti, di quella che è stata l’ultima annata. Nel segno, quest’ultima, in particolare delle donne: o delle bambine, insomma, del lato femminile dei ranghi cerretesi (ma qui abbondano, a proposito, gli spezzini).

Fatti alla mano, Chiara Ferrari s’è laureata campione regionale emiliana nella categoria Allievi per quanto riguarda lo Slalom gigante, in ben sei del 21 sono pervenuti alle finali nazionali del Trofeo “Pinocchio sugli sci” all’Abetone per conto dell’Emilia Romagna. Qua Sofia Funaro e Matilde Cavallo erano presenti per il terzo anno di fila e proprio loro, tra i Cuccioli 1, l’hanno fatta coi colori del “Ventuno” da mattatrici.

Ricapitolando i risultati più significativi colti in stagione dai giovani atleti, ricordiamo Sofia Funaro che s’è imposta nella Gimkana veloce agli International Ski Games a Prato Nevoso, alle qualificazioni regionali del Trofeo Pinocchio e dei Giovanissimi, nello Slalom fra i Baby 1 nella seconda tappa del Circuito San Carlo al Cimone e nel Gigante alle prove conclusive del circuito regionale Atp a Corno alle Scale; ma forse il suo fiore all’occhiello sono quei tre piazzamenti a livello nazionale, uno è l’ 8.o posto al Criterium Cuccioli a Campo Felice in gigante, l’altro il 5.o alla finale del Gran Premio Giovanissimi a Livigno per non scordare la 4.a posizione alla fase nazionale del Trofeo Pinocchio all’ Abetone: risultati che la collocano tra le prime della categoria a livello nazionale.

Matilde Cavallo da parte sua ha primeggiato nello Slalom e nello   “speed contest” agli Ski Games a Prato Nevoso, due volte nello Slalom gigante al Cimone nel Trofeo San Carlo, nello Slalom speciale a Corno alle Scale alle prove conclusive del circuito regionale Atp ove è stata la gran dominatrice nell’arco delle sei prove complessive.

Sul versante maschile ad ogni modo allo Sci 21 non se ne sono stati con le mani in mano e basti riferire della crescita fra i Cuccioli 2 di Gianmarco Carnovale, vincitore in tre delle quattro prove del Trofeo San Carlo al Cimone, dove ha ottenuto poi anche il miglior tempo assoluto alle selezioni regionali del 39.o Gran Premio Giovanissimi. A lui anche la prova conclusiva di Slalom del circuito regionale Atp a Corno alle Scale, nonché il 16.o posto su 189 iscritti alle finali del Gp Giovanissimi, a Livigno.

Più informazioni su