laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Festival Internazionale del Jazz della Spezia approda a Lerici

Più informazioni su

10 – 11 luglio.

LERICI – Dopo la calorosa accoglienza a Porto Venere, la 48° edizione del Festival Internazionale del Jazz della Spezia si sposta a Lerici, domenica 10 e lunedì 11 luglio, con tre nuovi appuntamenti all’insegna della contaminazione tra generi.

La serata di domenica 10 luglio si apre con il reading teatrale di Anna Bonaiuto (nella foto), alle 21.30 in piazza San Giorgio: una delle più intense attrici italiane leggerà brani tratti dalla quadrilogia di Elena Ferrante L’amica geniale, dando “voce” a una scrittrice molto amata ma sconosciuta. Anna Bonaiuto, di origine napoletana, ha lavorato con i più illustri registi italiani teatrali, tra i quali Luca Ronconi, Toni Servillo e Carlo Cecchi. Nel 1995 è diretta da Mario Martone nel film L’amore molesto, tratto dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante, e il ruolo le vale il Nastro d’Argento e il David di Donatello. Tra i film in cui è comparsa: Il Caimano di Nanni Moretti (2006), Mio fratello è figlio unico di Daniele Lucchetti, Il Divo di Paolo Sorrentino (2008).

Seguirà, alle 22.30, il concerto del Nuance Duo assieme allo special guest Aldo Bassi, per un originale progetto che spazia dal jazz ai classici della musica brasiliana, fino a composizioni poetiche originali. “Nuance” è l’originale progetto che affianca le sonorità camaleontiche dell’arpa di Marcella Carboni alla voce di Elisabetta Antonini, dal timbro velato ma pungente che diventa strumento nelle improvvisazioni del duo. Entrambe le artiste mostrano di essere a proprio agio con l’elettronica, che spesso dà il vero senso all’interpretazione dei brani, arricchiti dall’accostamento tra antico e moderno.

Lunedì 11 sarà invece la volta del Harold Bradley Blues Duo (ore 21.40). Famoso esecutore e ricercatore di musica afro-americana, tutto il percorso di Bradley è all’insegna dell’eclettismo: docente di pittura e disegno e curatore di importanti collezioni d’arte, prima di trasferirsi in Italia è stato un noto giocatore professionista di football americano nella NFL. Nel 1961 fonda nel suo studio di pittura in Trastevere il celeberrimo Folkstudio, che ha diretto fino al 1968. Qui si esibirono artisti come Bob Dylan, Pete Seegar, Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Rino Gaetano. Bradley è inoltre fondatore dell’ensemble “Bronzeville American Gospel”, con cui porta avanti le tematiche tradizionali e moderne della musica sacra nera esibendosi, oltre che per importanti festival internazionali, in manifestazioni destinate a tenere viva l’attenzione ai problemi causati dall’apartheid.

Tutti gli eventi avranno luogo in piazza San Giorgio a Lerici, e saranno a ingresso libero. In occasione dei concerti sarà disponibile un servizio battello gratuito con partenza dalla Spezia (Passeggiata Morin) alle ore 19.30 e ritorno alle 00.30.

Il Festival Internazionale del Jazz della Spezia è promosso da Comune della Spezia e Fondazione Carispezia insieme ai Comuni di Lerici e Porto Venere e, da quest’anno, Carispezia Crédit Agricole, sempre attenta a iniziative che permettano un arricchimento culturale del territorio.

Il programma completo degli appuntamenti è disponibile su www.speziajazz.it.

Più informazioni su