laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ingegneria navale e nautica. Un primato italiano da difendere

Più informazioni su

Venerdì 15 luglio convegno nazionale alla Spezia. Università, ricerca e industria ne parlano con Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

LA SPEZIA – Venerdì 15 luglio a partire dalle 16 alla Spezia (Sala Dante, via Ugo Bassi) si terrà il convegno “Ingegneria navale e nautica. Un primato italiano da difendere”, promosso da Comune della Spezia, Università degli Studi di Genova e Promostudi, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini.

Il convegno, presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Civico, dal sindaco della Spezia Massimo Federici, dall’assessore all’Università Alice Parodi, dal Presidente di Promostudi Dino Nascetti e da Carlo Podenzana Bonvino dell’Università di Genova, nasce dalla necessità di consolidare e l’offerta formativa dei corsi di laurea legati al settore navale e nautico di tutta Italia.

Università, ricerca e industria si confronteranno venerdì alla Spezia con il Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini sul tema della necessità di una politica di rilancio delle discipline accademiche navali e nautiche a livello nazionale, un primato italiano da difendere e valorizzare.

L’evento si aprirà alle 16.15 con i saluti delle istituzioni. Interverranno: Massimo Federici – Sindaco della Spezia; Marco Doria – Sindaco di Genova; Ilaria Cavo, assessore scuola, università, formazione Regione Liguria; Massimo Caleo – Senato della Repubblica; Mara Carocci – Camera dei Deputati; Vito Vattuone – Senato della Repubblica; Angelo Bagnasco, Arcivescovo Metropolita di Genova.

Seguiranno gli interventi relativi a “Il ruolo dell’Università e degli Enti di Ricerca” con: Paolo Comanducci – Rettore Università di Genova; Maurizio Fermeglia – Rettore Università di Trieste; Gaetano Manfredi – Rettore Università Federico II di Napoli; Emilio F. Campana – CNR – INSEAN; Dino Nascetti – Presidente Promostudi; Lorenzo Forcieri, Presidente DLTM; Matteo Melley – Presidente Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia; Carlo Podenzana Bonvino – Università di Genova.

Sarà dunque la volta dei principali rappresentanti del comparto dell’industria navale e nautica italiana che affronteranno il tema “Attualità e prospettive dei settori navale e nautico” con gli interventi di: Francesca Cozzani, Presidente Confindustria La Spezia; Giuseppe Bono – Amministratore Delegato Fincantieri;  Vincenzo Poerio – Amministratore Delegato Azimut Benetti;  Stefano Tortora – Capo di Corpo del Genio Navale Marina Militare; Michele Francioni, Amministratore Delegato RINA; Franco Porcellacchia, Vice presidente Carnival Corporation. Alla presenza di Cesario Mondelli, Presidente Ancanap; Carla Demaria, Presidente Ucina; Lamberto Tacoli, Presidente Nautica Italiana; Emanuele Grimaldi, Presidente Confitarma; Paolo D’Amico, Presidente Federazione del Mare.

Toccherà dunque agli studenti portare il loro punto di vista attraverso la proiezione di un video a cura degli universitari del Polo Universitario della Spezia, di UNIGE, di UniNapoli e UniTrieste.

A concludere la giornata di confronto, alle 18, l’intervento del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini.

“Il problema della difesa e del rilancio del primato italiano nelle discipline di ingegneria navale e nautica – hanno dichiarato gli organizzatori nel presentare il convegno- non è ordinario e richiede risposte non ordinarie.

Come può un paese come l’Italia, con la sua storia navale, con il suo ancora importante ruolo nella cantieristica e nella nautica a livello mondiale rinunciare ad investire nella formazione e nella ricerca universitaria riguardanti il navale e la nautica?

Come si può, attraverso anche una cieca politica di riduzione del turn-over dei docenti universitari, mettere in forse una presenza che dovrebbe invece essere considerata strategica nella politica industriale di un paese?

Mondo accademico, industria di settore, politica devono impegnarsi insieme a ricercare e dare una soluzione.

Da qui nasce l’idea del convegno nazionale promosso da Comune della Spezia, Università degli Studi di Genova e Promostudi, che vede incontrarsi alla Spezia le principali realtà italiane dell’Università, della ricerca e dell’industria.

Proprio dalla Spezia parte dunque la chiamata a questa assunzione di responsabilità per l’avvio di una riflessione strategica sulle connessioni tra università, ricerca e politiche industriali nel nostro Paese”.

PROGRAMMA

Ore 16.15 SALUTI DELLE ISTITUZIONI

Massimo Federici – Sindaco della Spezia

Marco Doria – Sindaco di Genova

Ilaria Cavo – Assessore scuola, università, formazione Regione Liguria

Massimo Caleo – Senato della Repubblica

Mara Carocci – Camera dei Deputati

Vito Vattuone – Senato della Repubblica

Angelo Bagnasco – Arcivescovo Metropolita di Genova

Ore 16,45 IL RUOLO DELL’UNIVERSITÀ E DEGLI ENTI DI RICERCA

Paolo Comanducci – Rettore Università di Genova

Maurizio Fermeglia – Rettore Università di Trieste

Gaetano Manfredi – Rettore Università Federico II di Napoli

Emilio F. Campana – CNR – INSEAN

Dino Nascetti – Presidente Promostudi

Lorenzo Forcieri – Presidente DLTM

Matteo Melley – Presidente Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia

Carlo Podenzana Bonvino – Università di Genova

Ore 17,20 ATTUALITÀ E PROSPETTIVE DEI SETTORI NAVALE E NAUTICO

Francesca Cozzani – Presidente Confindustria La Spezia

Giuseppe Bono – Amministratore Delegato Fincantieri

Vincenzo Poerio – Amministratore Delegato Azimut Benetti

Stefano Tortora – Capo di Corpo del Genio Navale Marina Militare

Michele Francioni – Amministratore Delegato RINA

Franco Porcellacchia – Vice Presidente Carnival Corporation

Alla presenza di

Cesario Mondelli – Presidente Ancanap; Carla Demaria – Presidente Ucina; Lamberto Tacoli – Presidente Nautica Italiana;

Emanuele Grimaldi – Presidente Confitarma; Paolo D’Amico – Presidente Federazione del Mare.

Ore 17,50 IL PUNTO DI VISTA DEGLI STUDENTI

Ore 18.00 CONCLUSIONI

Stefania Giannini – Ministro Istruzione Università e Ricerca

Più informazioni su