laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Senza perdere di vista il mondo

Più informazioni su

E’ uscito per le Edizioni Cinque Terre il nuovo libro di Roberto Alinghieri intitolato “Senza perdere di vista il mondo” (p.164 – €. 12).

LA SPEZIA – Si chiama “Senza perdere di vista il mondo” ed è il primo romanzo della carriera di Roberto Alinghieri, attore, sceneggiatore e regista teatrale, che si cimenta in una scrittura noir di grande efficacia. La prima inchiesta del Commissario Cassano è un’avventura nuova, un’enclave esperienziale in un genere narrativo che Alinghieri dice di aver scelto “perché il noir sfina”. Dopo una vita di studio, di incontri intellettuali importanti, da Luca Ronconi a Roman Polanski, da Mathias Langhoff all’immortale Mariangela Melato, Alinghieri affronta una nuova sfida. E con lui Edizioni Cinque Terre esce dalla dimensionalità provinciale per promuovere un testo senza pareti geografiche prestabilite.

Roberto Alinghieri, attore, autore e regista.
Nato a La Spezia nel 1962, si diploma alla Scuola del Teatro Stabile di Genova collaborando da allora con importanti attori e registi nazionali ed internazionali: Luca Ronconi, Roman Polanski, Mathias Langhoff, Mariangela Melato, Gabriele Lavia, Marco Sciaccaluga e moltissimi altri. Vincitore di numerosi premi come attore e autore teatrale è anche autore televisivo. Con Alessandra Serra ha tradotto e adattato per il teatro italiano il testo One fine day di Lumborg, da lui stesso interpretato. Ha collaborato a lungo con la rivista Comix ed ha pubblicato vari libri tra cui: “Prevenzione fatale” Guaraldi editore, “Turista per caos” Panini editore, “La puliche Biancorì” edizioni Grandir Francia. Attualmente membro del Consiglio di Indirizzo Fondazione Carispezia. Negli ultimi anni ha affiancato all’attività artistica un intenso e riconosciuto impegno culturale nella sua città natale occupandosi, tra l’altro, della programmazione del Teatro Civico.

Più informazioni su