laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sportello sociale per la Bigenitorialità

Più informazioni su

LA SPEZIA – Da Sabato 16 luglio presso la sede dei Servizi Sociali   sarà attivo lo sportello sociale per la bigenitorialità. Ad annunciarlo l’assessore alla promozione sociale Mauro Bornia. Lo sportello sociale, garantito gratuitamente dall’Associazione “papà separati”, è aperto a chiunque abbia problematiche di separazione e di problematiche legate ai figli.

Nello sportello sarà garantito un primo ascolto, eventualmente seguito dalla consulenza legale e/o psicologica che si coordinerà con le realtà cittadine presenti.

Negli ultimi tempi un nuovo fenomeno sociale sta portando all’attenzione dell’opinione pubblica il principio di “bigenitorialità”, ovvero il principio etico in base al quale un bambino ha una legittima aspirazione ed un legittimo diritto a mantenere un rapporto stabile con entrambi i genitori, anche nel caso questi siano separati o divorziati”.

La “bigenitorialità ” è un principio consolidato da tempo in altri ordinamenti europei ed è presente anche nella “Convenzione sui diritti dei fanciulli” sottoscritta a New York il 20/11/1989 e resa esecutiva in Italia con la L. 176/1991.

In data 27 dicembre 2008 nasce a Vado Ligure l’Associazione di volontariato ‘Papà separati Liguria’ che ha, come scopo primario quello di accogliere i genitori in difficoltà ed essere un punto di riferimento per i genitori separati e per cambiare la cultura della separazione e dell’affido dei figli.

L’associazione, iscritta al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato ex art. 3 L.R.15/1992, ha tra i suoi principi ispiratori attività di volontariato in favore di tutti coloro che vogliono vivere la propria paternità o maternità con consapevolezza, responsabilità e partecipazione, cercando di mantenere un rapporto adeguato con i figli .

Compito primario come Associazione è quella di accogliere i genitori in difficoltà; compito non secondario è quello di essere punto di riferimento per i genitori separati, creando momenti di incontro e gruppi di Auto Mutuo Aiuto.

L’associazione ha creato in Liguria cinque sportelli sociali tramite i Comuni di Sanremo, Imperia, Quiliano, Savona e Genova e, alla luce dell’esperienza maturata, intende aprire anche alla Spezia lo “ Sportello Sociale per la bigenitorialità “.

La richiesta è stata accolta dall’Assessorato Politiche Sociali e quindi dal 16 Luglio sarà attivo lo sportello presso la sede dei Servizi Sociali di Via Fiume n. 207 nella giornata del sabato dalle ore 9,00 alle ore 11,00, tranne i festivi.

Lo sportello sociale sarà aperto a chiunque abbia problematiche di separazione e di problematiche legate ai figli.

Nello sportello sarà garantito un primo ascolto seguito dalla consulenza legale e/o psicologica.

Più informazioni su