laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il distretto turistico. Lungo la via Francigena foto

Più informazioni su

Tra le 5 terre e l’Appennino; tra Golfo della Spezia, Lunigiana e Garfagnana”. L’assessore Luca Erba: “Giornata positiva. Ampia partecipazione e condivisione sulla prospettiva del distretto”.

LA SPEZIA – Si è tenuto oggi, martedì 19 luglio, presso la terrazza del CAMeC, il convegno “Per una riforma di governance del turismo. Il distretto turistico lungo La via Francigena; tra le 5 terre e l’Appennino; tra Golfo della Spezia,  Lunigiana e Garfagnana”.

“Si è trattato – ha dichiarato l’assessore al turismo del Comune della Spezia Luca Erba – di una giornata molto positiva di confronto tra attori istituzionali, operatori e associazioni legate al mondo del turismo. C’è stata un’ampia partecipazione sia alla sessione della mattina che, nel pomeriggio, ai lavori del tavolo tecnico. Questo ci dice che con la proposta del distretto turistico abbiamo individuato lo strumento di governance per il territorio. Dagli interventi è emersa una sostanziale condivisione della linea tracciata. Ora dobbiamo proseguire con determinazione in un cammino che ha visto oggi una incoraggiante tappa di partenza”

Il convegno è stato aperto dal Sindaco della Spezia Massimo Federici e dall’assessore al turismo Luca Erba. Sono poi intervenuti l’eurodeputato Brando Benifei, il presidente dell’Autorità Portuale Lorenzo Forcieri, la presidente di Confindustria Francesca Cozzani e Mario Battello direttore di Tecla. La mattinata è poi proseguita con gli interventi dei presidenti del parco della 5 Terre Vittorio Alessandro, del parco dell’Appennino Tosco – Emiliano Fausto Giovanelli, del presidente del Parco regionale delle Alpi Apuane, Alberto Putamorsi,  del presidente del parco di Montemarcello Magra Pietro Tedeschi, di Giuseppe Menchelli di Rete Impresa Italia, di Antonio Ferrentino presidente nazionale Associazione città Bio. Alle 14,30 si è aperta una seduta, anche questa molto partecipata come la sessione mattutina, del tavolo tecnico coordinata da Stefano Milano, dell’Unione dei Comuni della Lunigiana.

Più informazioni su