laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Riunito in Comune gruppo di lavoro su esiti studi epidemiologici

Più informazioni su

L’assessore Laura Ruocco: “Ora studio multisorgente per mappare la diffusione di tutti gli inquinanti”.

LA SPEZIA – Questo pomeriggio si è riunito a Palazzo Civico, su iniziativa dell’assessore all’ambiente Laura Ruocco, un gruppo di lavoro a cui hanno partecipato i diversi portatori di interesse e il mondo dell’associazionismo ambientalista. Obiettivo dell’incontro fare il punto sugli studi di tipo epidemiologico fino ad oggi effettuati sul territorio spezzino.  Erano presenti rappresentanti di ASL5, Arpal, Istituto Tumori di Genova, Comitato Consultivo Misto, Regione Liguria.

Oltre alla presentazione della sintesi degli studi effettuati dal 2002, si è condiviso un metodo di lavoro per approfondire le criticità emerse.

“La sintesi del lavoro fatto in questi anni – ha dichiarato l’assessore Ruocco – consente a Comune ed ASL 5 di mettere a disposizione della Regione Liguria, che ha recentemente costituito l’Osservatorio regionale Salute e Ambiente nell’ambito del Piano regionale della Prevenzione, il lavoro svolto in questi anni dal nostro territorio, unico in tutta la regione ad essere in possesso di un monitoraggio epidemiologico storico e strutturato.

Nell’incontro di oggi – continua la Ruocco – si è deciso di rendere permanente questa sede, di proseguire la sorveglianza epidemiologica descrittiva comprensiva dell’ospedalizzazione ed effettuare un approfondimento analitico sull’incidenza delle patologie più frequenti.

Questo incontro è stato anche l’occasione per informare della scelta da parte dell’Amministrazione Comunale di commissionare all’Università di Genova- Facoltà di Fisica uno studio multisorgente per mappare la diffusione di tutti gli inquinanti. Uno studio indispensabile per confrontare dati ambientali e dati sanitari.

Anche su sollecitazione dei partecipanti, gli enti preposti si sono impegnati a garantire la più ampia e costante diffusione dei dati sulla qualità dell’aria.

Il gruppo si riunirà nuovamente dopo la pausa estiva per proseguire i suoi lavori”.

Più informazioni su