laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Borgata Marinara Venere Azzurra: non solo palio… foto

Più informazioni su

LERICI – Si sono battuti a suon di break dance lo scorso sabato 16 luglio, sotto il Castello di San Terenzo.

Ballerini provenienti da tutte le regioni d’Italia e dall’estero si sono esibiti sotto gli occhi di una giuria di professionisti del calibro di Kora da Grosseto e dello svizzero David Charles, campione nazionale dal 2002 al 2005.

Ospite d’onore il campione mondiale di beat box, Faya Braz, che ha intrattenuto ballerini e spettatori con oltre mezz’ora di spettacolo.

Beatboxer parigino attivo da ormai 20 anni, Faya Braz è considerato uno dei più influenti esponenti della disciplina sulla scena. Ha all’attivo le aperture di numerosi concerti nel mondo e tour in Giappone, Sud Africa, India, Hong Kong, Germania, Inghilterra, Kenya, Taiwan, Nigeria e Italia.

L’occasione che ha portato a San Terenzo tanti ospiti d’eccezione è stato il contest europeo di break dance “Battle Under the Castle”, giunto alla terza edizione e patrocinato da quest’anno dal Comune di Lerici.

L’evento, parte del fine settimana dedicato alla pre palio della borgata Venere Azzurra che si è svolta nelle acque antistanti il Castello di San Terenzo, è stato organizzato dai ragazzi della borgata con il supporto del dj Mister X.

A contornare il tutto la sagra a base di gustosissimi sgabei e torte dolci e salate fatte in casa dalle donne del paese.

«Vorremmo far crescere questa iniziativa di anno in anno – commenta l’assessore al Turismo Luisa Nardone -. Siamo felici di poter ospitare artisti di livello nazionale e internazionale, promuovendo la disciplina della danza nel nostro territorio attraverso iniziative di qualità come questa».

«Portare un contest di ballo così innovativo e vederlo crescere è un onore – aggiunge la Presidente della Borgata Irene Lombardo -. La cosa più bella è vedere bambini piccoli accompagnati dai nonni fermarsi e ballare, perché la musica e il ballo hanno il potere di unire generazioni di ogni età. Non potremmo mai realizzare un evento del genere senza la collaborazione di Andrea Peri – in arte Mister X – che ci ha guidati e ci accompagna di anno in anno».

Più informazioni su