laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Raccolta Porta a Porta. Intervento del Sindaco della Spezia Massimo Federici

Più informazioni su

LA SPEZIA – “Decine di migliaia di cittadini ogni giorno differenziano e conferiscono correttamente i rifiuti. A loro va la gratitudine e il rispetto che si devono a chi fa il proprio dovere e che fa la propria parte per una scelta di civiltà nel rispetto dell’ambiente. Ma non solo: va anche garantito il massimo impegno per evitare che poche centinaia di cittadini incivili devastino l’immagine della città e il suo decoro.

I disservizi di Acam, che pure ancora ci sono con qualche sporadico mancato ritiro, sono al minimo storico. E spiace che vengano utilizzate come giustificazione dagli incivili che abbandonano sacchi di rifiuti in strada.

Le informazioni non sono state scarse, ma sono state abbondantemente fornite prima della rimozione dei cassonetti e anche questo argomento non sia strumentalmente usato per non sentirsi dei pessimi maleducati che arrecano un danno non a qualche potente, ma al vicino di casa o al commerciante all’angolo.

Anche i politici che fanno polemica su questo tema siano più responsabili perché, con l’obbiettivo di criticare l’avversario di partito, legittimano i comportamenti più bassi. Ci vuole uno sforzo educativo di tutti coloro che hanno responsabilità.

Si dice che ci sono metodi più smart, più furbi, del nostro porta a porta? Ma non si dimentichi che siamo una città e non un paesino e che alcune modalità non sarebbero applicabili in una realtà urbana se non altro per i costi che aumenterebbero molto, pesando di conseguenza sulla tariffa che pagano gli utenti.

Non è un caso se sono tantissime le città importanti dove da molti anni si adotta un porta a porta simile al nostro. Questa modalità, voglio rimarcarlo, è la stessa sponsorizzata dalla Regione che ci ha in questi giorni “premiato” come Comune virtuoso.

Con la scomparsa in corso di tutti i cassonetti il fenomeno abbandoni è destinato, dopo un iniziale picco, a ridursi. Siamo nel contempo impegnati ad aiutare chi ha difficoltà a capire meglio come funziona e a fare campagne di comunicazione. Ma soprattutto aumenteremo i sanzionamenti, pure già in corso, degli incivili: più sanzionamenti e più severi ancora.

Intanto, dico grazie alle decine di migliaia di cittadini per bene che ci stanno facendo avvicinare in questi giorni al 50% di rifiuti differenziati e si stanno impegnando per fare di Spezia una città più civile, amica dell’ambiente e del decoro.”

Massimo Federici
Sindaco della Spezia

Più informazioni su