laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Due giovani fotografi spezzini nella collezione di fotografia della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Più informazioni su

Importante risultato dell’investimento della Fondazione Carispezia. 

LA SPEZIA – Le opere di due studenti spezzini, che hanno concluso quest’anno il percorso biennale del master sull’immagine di Fondazione Fotografia Modena, sono entrate nella collezione di fotografia di Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, scuola di respiro internazionale rivolta a talenti e professionisti interessati ad approfondire le proprie conoscenze teoriche e pratiche nel campo della fotografia e del video d’artista. Si tratta dei lavori di Alessio Gianardi e Andrea Luporini, i due giovani selezionati dal bando promosso da Fondazione Carispezia nel 2014 destinato a artisti under 35, che hanno potuto accedere gratuitamente al Master di alta formazione sull’immagine contemporanea di Fondazione Fotografia Modena grazie alla copertura totale delle spese di iscrizione.

Alla fine del percorso, la commissione esaminatrice, dopo un’attenta valutazione di tutti i progetti presentati, ha selezionato l’opera Testimone di Alessio Gianardi, “per aver saputo coniugare in modo formale uno sguardo concettuale con la riflessione sul medium stesso, facendo proprie ed elaborando in maniera originale le istanze provenienti dalla storia della fotografia e delle antiche tecniche”, e la serie fotografica A misura di braccio di Andrea Luporini, “per lo sguardo critico e la sottile analisi sulle relazioni tra uomo e territorio e la capacità di richiamare l’attenzione su queste tematiche”.

“Sono stati due anni in cui dedicarsi a se stessi e alla propria ricerca”, afferma Fabio Gianardi. “Ho vissuto questo periodo come una sorta di autoanalisi dove ho scandagliato ciò che volessi da me stesso e dall’idea di arte; la condizione in cui mi sono posto è stata di estrema ricettività “In settembre la residenza presso il Centre for Photography Stills di Edimburgo mi consentirà di trarre un’altra verifica del periodo presso Fondazione Fotografia”.

“Il master”, dichiara Andrea Luporini, “mi ha dato competenze e fiducia. Ho allargato le mie conoscenze, ho avuto a che fare con artisti e curatori di livello internazionale, ho fatto le prime mostre importanti, e ho vissuto l’esperienza di una residenza all’estero, presso lo Stills di Edimburgo. Il master ha aperto delle prospettive importantissime per poter iniziare a lavorare seriamente in ambito artistico”.

Per la Fondazione si tratta di un ulteriore positivo risultato, che si inserisce nelle iniziative volte a promuovere la creatività giovanile e il linguaggio universale della fotografia in ambito artistico.

Più informazioni su