laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Da oggi anche alle Grazie si può fare il bagno foto

Più informazioni su

LE GRAZIE – E’ ufficiale: da oggi si potrà fare il bagno davanti alla Rotonda di Ria nei pressi della Chiesa di N.S. delle Grazie. Infatti è stato firmato il protocollo d’intesa tra Comune di Porto Venere, Autorità Portuale, Capitaneria di porto per la balneabilità di quel tratto di mare vicino al porticciolo. Bagni sicuri dunque dato che Arpal ha certificato l’agibilità balneare con 16 campionamenti. Ma non finisce qui: i tre enti si stanno dando da fare per rendere balneabile entro la prossima stagione anche il tratto di mare di fronte alla Piazza del Monumento. Tutto ciò è reso possibile grazie alla stretta collaborazione tra i tre enti.

“Siamo veramente soddisfatti di aver raggiunto questo obiettivo come da promessa in campagna elettorale – ha affermato il sindaco di Portovenere Matteo Cozzani – Con la firma di oggi daremo il via ad una nuova stagione turistica che attirerà tante persone alle Grazie”.

Un grande impulso è venuto dalla Regione rappresentata dall’Assessore all’ambiente Giacomo Giampedrone “ Ritengo sia un grande passo in avanti nello sviluppo del territorio e nel recupero di una delle funzioni pubbliche tanto attese dalla cittadinanza – ha affermato – oltre che molto positivo per la sua valenza turistica”.

Soddisfatto anche il Presidente di A.P. Lorenzo Forcieri. “Non ci occupiamo solo del porto – ha affermato – ma anche delle zone demaniali che con le autorizzazioni in deroga necessarie consentono la balneazione. Ci stiamo inoltre apprestando a fare altri interventi alle Grazie come la razionalizzazione dei punti di ormeggio, lavori per la rimozione del pontile nell’area ex Pittaluga e la nuova banchina a sbalzo sotto la Chiesa. Tutto ciò a conferma del ruolo rivestito dall’A.P. anche in ambito turistico oltreché portuale”.

Il neo Comandante della Capitaneria di porto Francesco Tomas ha ricordato come il suo ente collabori fattivamente con gli altri per la tutela delle acque e propagandi lo sviluppo di una cultura del mare. Da oggi dunque via libera ai bagni alle Grazie in un angolo recuperato alla fruibilità pubblica dei cittadini.

Simona Pardini

Più informazioni su