laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Le favole al telefono

Più informazioni su

SARZANA – La XXII edizione del Festival Provinciale “I Luoghi della Musica” progetto realizzato con il contributo della Fondazione Carispezia nell’ambito del bando “Cultura in Rete” 2016 e dell’Assessorato alla Cultura della Regione Liguria, prosegue a Sarzana con “Le Favole al telefono . Parole Musica Colori”, secondo appuntamento dedicato ai più piccoli, per la XVI rassegna “Musica e Fiaba, curato dall’Associazione “Amici della Musica” di Sarzana, presieduta dal M° Stefania Nardi.

Lo spettacolo è liberamente ispirato alla celebre ed omonima raccolta di Gianni Rodari; le storie di “Tonino l’invisibile”, di “Brif Bruf Braf “e di “A giocare con il bastone” offriranno spunti di interazione con i bambini, i quali potranno scoprire che l’essere umano può comunicare i propri stati d’animo, le proprie emozioni non soltanto con la parola, che da sola può essere a volte limitante, ma anche con altri linguaggi, spesso trascurati: quello dei suoni, e quello dei segni. Tre modi di esprimersi, tre mondi diversi ma compenetranti, che intrecciandosi creeranno un’atmosfera magica, nella quale i bambini verranno guidati, esplorando e scoprendo nuovi territori dell’immaginario e di loro stessi. Le tre storie prenderanno vita grazie alla narrazione di Mariella Melani, cantautrice, attrice ed educatrice teatrale , attiva sul territorio e all’estero con l’associazione “Teatri del Vento”, alla musica dal vivo della flautista Giuditta Gasparini e della pianista Silvia Colosimo (entrambe docenti rispettivamente di flauto e pianoforte presso l’Accademia Musicale “A. Bianchi” di Sarzana) e alle illustrazioni in estemporanea di Irene Scaravella, pittrice e artista del territorio che si dedica all’arte seguendo il Metodo Martenot.

L’appuntamento per assistere allo spettacolo è Venerdì 5 Agosto alle 21.30 presso l’Atrio del Palazzo Civico a Sarzana con ingresso gratuito.

Lo spettacolo è organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Sarzana e si avvale inoltre del contributo del Comune di Sarzana.

Più informazioni su