laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Elezione degli organismi dirigente dei circoli del Partito Democratico di Lerici e San Terenzo

Più informazioni su

LERICI – Si sono svolti ieri i congressi dei Circoli del Partito Democratico di Lerici e San Terenzo che hanno eletto i due segretari di Circolo ed i Direttivi. Dopo un periodo travagliato ed il commissariamento dal 2014 il Partito ritrova la propria unità e presenta candidature di ottimo livello come Monica Rossi per Lerici e Andrea Donati per San Terenzo.

Obiettivo di entrambi i segretari sarà quello di mettere in condizione tutti coloro che da oggi fanno parte degli organismi dirigenti, di incidere attraverso le proprie proposte nella vita politica del partito democratico e del territorio, consapevoli che sarà necessario uno sforzo unanime e grande senso di collaborazione da parte di tutti.

“Siamo fortemente convinti che il Partito democratico di Lerici e San Terenzo, possa, attraverso un serio e reale confronto e  attraverso una sana dialettica democratica, portare al risultato di riconsegnare ad iscritti, elettori e simpatizzanti un Partito realmente coeso e capace di rappresentarsi come un “soggetto politico credibile e solido, autorevole e serio” 

Da domani il lavoro sarà concentrato sul rilancio del rapporto con i cittadini cominciando con una campagna di ascolto delle varie problematiche, in particolare sui temi della Z.T.L., della raccolta porta a porta, dello spostamento del mercato multietnico e sull’emarginazione subita dalle Associazioni del territorio in materia di politica culturale e sportiva.

Insisteremo molto sullo stretto collegamento con il lavoro svolto dal nostro gruppo consiliare e promuoveremo il più ampio dialogo possibile con le altre forze di opposizione nella convinzione che la divisione avvenuta sia incomprensibile al nostro elettorato e vada al più presto superata partendo dai problemi e dalla visione del futuro. 

Attraverso questo percorso, il Partito Democratico saprà mettere a disposizione di un’alleanza più ampia le proprie competenze, la propria capacità di mobilitazione, l’esperienza dei propri ex amministratori  con l’obiettivo di promuovere un’alleanza programmatica e con la responsabilità di saper offrire ai cittadini una classe dirigente di qualità.

Più informazioni su