laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Si prepara un ferragosto da tutto esaurito in Liguria con le spiagge prese d’assalto dai turisti

Presidente Toti “Liguria è tornata al centro interesse italiani. Ottimi frutti campagna #lamialiguria”.

GENOVA – Si prepara un Ferragosto da tutto esaurito in Liguria con le spiagge prese d’assalto dai turisti italiani e stranieri, gli alberghi pieni e un ritorno anche nelle seconde case. “La Liguria – commenta il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – è finalmente tornata al centro degli interessi degli italiani, che stanno affollando le nostre spiagge dove è ormai impossibile trovare un lettino e un ombrellone liberi. Questi dati dimostrano che le campagne di comunicazione e in particolare La Mia Liguria hanno funzionato e stanno dando ottimi frutti. E’ evidente che la centralità che la Liguria ha riconquistato nel panorama nazionale funge da traino anche per il settore turistico, fondamentale per il rilancio e la crescita del nostro territorio. #ilventoècambiato”.

Secondo i dati dell’Osservatorio turistico regionale, dopo l’ottima crescita di giugno (+ 5,5% rispetto 2015), a luglio la tendenza è di un + 3% rispetto 2015 con un incremento addirittura del 10-12% rispetto al 2014. Molto bene, in particolare, Genova e la provincia di La Spezia. Per quanto riguarda la prima metà di agosto, i dati della Cna rivelano il tutto esaurito (98% di riempimento) degli stabilimenti balneari nella settimana di Ferragosto.

“I dati confermano il trend decisamente in ascesa della Liguria – aggiunge l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino – come meta internazionale di riferimento per il turismo balneare. Abbiamo intrapreso la difficile sfida della destagionalizzazione, che già nei mesi scorsi ha dato frutti positivi. Fare rete tra entroterra e località della costa nell’ottica di una proposta integrata è sicuramente la strada giusta per presentare ai visitatori un’ampia gamma di servizi e intrattenimenti che – conclude Berrino – solo una regione bella e unica come la nostra, sospesa tra mare e monti, può offrire”.