laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La barca dei Teatridimare fa tappa alla Spezia foto

Più informazioni su

Imperdibile spettacolo al Molo Italia a ingresso gratuito. 

LA SPEZIA – Con la collaborazione e il sostegno di Autorità Portuale e Comune della Spezia approda al Molo Italia la barca di attori-marinai di Teatridimare che proporrà al pubblico spezzino uno spettacolo a ingresso libero nella serata di sabato 20 agosto alle ore 21.30.

Per l’occasione la barca “George” diverrà il palcoscenico dello spettacolo “Blu” di Francesco Origo. e il molo Italia un’insolita platea all’aperto di fronte al mare.

Il progetto parte dalla Sardegna, è diretto dal regista Francesco Origo (già docente e attore dello Stabile di Genova ha lavorato tra gli altri con Mariangela Melato, Carlo Cecchi, Franco Branciaroli, Valerio Binasco) e consiste in una barca a vela che attracca in vari porti del Mediterraneoper proporre lo spettacolo teatrale realizzato dalla compagnia “navigante”.

Nelle precedenti edizioni il progetto ha registrato una grande affluenza di pubblico riscontrata e numerosi riconoscimenti ufficiali, (per l’originalità e per le caratteristiche innovative e culturali del progetto Teatridimare, il 15 luglio 2007 la Compagnia riceve la “Targa d’Argento della Camera dei Deputati” e nel 2012 e 2013, a Genova, la “Targa delle buone pratiche del mare”) e l’attenzione da parte degli organi di stampa, radio e televisione regionale, nazionale e internazionale (RAI 1-Linea Blu, RAI 3, France 3, Radio 24, Radio Rai 3, Videolina, Sardegna 1, La Repubblica, Gente Viaggi, Bolina, Il Secolo XIX, Prima Fila, Il Fatto Quotidiano, Quaderni della Pergola,

Il Giorno successivo allo spettacolo il pubblico potrà visitare la barca degli attori-marinai.

Sabato 20 agosto 2016, ore 21.30, Molo Italia, La Spezia, Per informazioni 3384750475

Ingresso libero

Teatridimare – Meridiano 9 – 2016

“16 anni di navigazione teatrale a vela”

Sabato 20 agosto La Spezia Molo Italia (Passeggiata Morin)

in collaborazione con 

Sardegna Teatro
Teatro della Tosse di Genova

Fuori Luogo La Spezia

La barca dei Teatridimare salpa per le rotte della sua 16esima edizione. Sedici anni di navigazione teatrale a vela, per un viaggio che ha portato il linguaggio del teatro in tutto il Mediterraneo, unendo culture, codici artistici e identità. Il mare come esperienza cognitiva, multisensoriale: generatore di un capitale relazionale transfrontaliero, mobile.

E’ questa la radice genetica da cui nascono Teatridimare: una fabbrica teatrale viaggiante, dove la formula tradizionale del “il pubblico va al teatro” si capovolge originalmente nell’equazione “il teatro va al pubblico”. Un rovesciamento totale che trasforma i luoghi del quotidiano (porti, banchine, piazze, strade) in spazi extraquotidiani dell’evento e della comunità festante.

Nella stessa filosofia del viaggio, cardine dell’avventura teatrale di ogni tempo, vive il senso della ricerca dell’incontro e del baratto. In questo paradigma confluiscono e convivono sia la scelta coerente di considerare le arti della scena non come “zona esibitoria” fine a se stessa, ma come piazza di scambio e di sinergia con altre realtà culturali internazionali, sia l’apertura a dinamiche pedagogiche che rafforzino le possibilità di relazione, di crescita e di convivenza pacifica.

Quest’anno gli attori-marinai della La Compagnia çàjka, fondata e diretta dall’attore-regista Francesco Origo, navigheranno sulla nuova barca a vela, George, uno sloop oceanico che condurrà il progetto tra le acque della Sardegna e della Liguria, lungo le rotte del Meridiano 9, per una prestigiosa partnership fra il Teatro della Tosse di Genova e Sardegna Teatro.

IL PROGRAMMA

Le tappe del tour si snoderanno nei porti di Bosa, il 10 di agosto (con le Master Class l’8 ed il 9 agosto), a Siniscola, il 13 e 14 agosto, a La Spezia il 18, 19 e 20 di agosto (con parata il 21 di agosto).

A settembre, invece, il rientro in Sardegna, nelle coste del Sulcis: il 3 a Portoscuso, il 4 a Carloforte, il 10 a Sant’Antioco.

GLI SPETTACOLI

BLU
di Francesco Origo
con Enrico Incani, Barbara Usai, Giulia Spattini, Giuliano Pornasio, Giampaolo Fancello, fisarmonica Gianluca Casadei.

In questo percorso evocativo, che si sviluppa in un ritmo sorprendente di musica, di poesia e di danza, intrecciato di ballate, d’immagini, di ricordi, di virtuosismi, di funambolismi, di sonnambulismi e di fantasticherie, c’è tutta la tenerezza, il dolore e l’ingenua emozione di un Ex-voto del mare. In fondo al mare c’è un’infermiera Nereide che accudisce ad una piccola comunità: sono uomini e donne, di provenienze e di epoche diverse. Sono i protagonisti di un cerchio narrativo analogico che dà voce e rende onore a chi nel mare si è perso.

SQUARCIO’
Racconto di mare per voce narrante, coro e violoncello riduzione.
Adattamento e regia A cura di Francesco Origo
musiche Federico Odling
con Francesco Origo, Federico Odling, Barbara Usai, Cristiana Cocco, Giulia Spattini

L’opera di Solinas ha come protagonista un pescatore di frodo, un “bombardiere” soprannominato Squarciò, realmente esistito, ed è ambientata in una delle zone, un tempo, più povere del nostro paese: l’Arcipelago della Maddalena. Da questo breve romanzo Solinas scrisse la sceneggiatura del film, diretto da Gillo Pontecorvo, “La lunga strada azzurra”, con Yves Montand e Alida Valli (1957).

Più informazioni su