laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Turismo: stagione positiva alle Cinque Terre

Presidente Toti “Il sistema dei trasporti finalmente funziona. Sperimentazione Cinque Terre Express è completamente riuscita” #ilventoècambiato- 

GENOVA – Stagione molto positiva per il turismo nelle Cinque Terre, con il sistema dei trasporti ferroviari che ha funzionato, garantendo finalmente la soddisfazione di turisti, commercianti e residenti, dopo anni di caos dovuti alla pessima gestione delle precedenti amministrazioni. Con una raccolta dati ormai vicina al 95%, il trend di luglio, sia per le Cinque Terre sia per l’intera provincia di Spezia, è assolutamente positivo, con un aumento sia degli arrivi che delle presenze rispetto allo stesso periodo, già in crescita, del 2015.

“Il riconoscimento del presidente del Parco delle Cinque Terre – afferma il governatore della Liguria Giovanni Toti – è la prova che la sperimentazione avviata dalla Regione sul sistema dei trasporti su ferro è completamente riuscita. Grazie all’ottimo lavoro dell’assessore Berrino e di tutti i tecnici, abbiamo risolto un problema che da anni non trovava soluzione, al di là degli strilli dell’opposizione, nel passato incapace di fornire risposte adeguate al territorio. Abbiamo lavorato in modo costruttivo per garantire la compatibilità tra l’ambiente e le risorse turistiche, che sempre di più devono caratterizzare la nostra terra costituendo un asse portante del suo sviluppo”. Per l’assessore Berrino “il fatto che non ci siano stati problemi di sorta sotto il profilo dei trasporti significa che siamo sulla strada giusta. Le novità messe in campo quest’estate e valide fino al 1° novembre – con le nuove tariffe del Cinque Terre Express, il potenziamento del 40% delle fermate nelle località del Parco con 44 treni in più (110 complessivi) e gli sconti sulla card Parco+treno – sono state il frutto di un luogo e proficuo lavoro di dialogo e confronto costruttivo che, per la prima volta, ha consentito di soddisfare le diverse esigenze di pendolari, residenti, lavoratori e turisti”. #ilventoècambiato