laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

3° Torneo di Tennis “Agenzia Viaggi Castruccio”

Più informazioni su

CASTELNUOVO MAGRA – Cristian Cesare si aggiudica il 3° torneo di tennis “Agenzia Viaggi Castruccio” rassegna riservata ai giocatori di 3^ categoria maschile che si è conclusa sui magnifici impianti del centro sportivo “Canale” di Castelnuovo Magra a cura del Luni Global Sport. Nell’epilogo Cesare, portacolori del River di Arcola si sbarazza nettamente del promettente sedicenne Alessandro Galletti, del Tc Sarzana.

Nelle semifinali Cesare aveva superato Raffaello Putti del Tc Spezia, mentre Galletti non ha avuto problemi con Michele Cesare, sempre del River Arcola. Al termine le premiazioni con la regia del patron della società organizzatrice Maurizio Vallesi, alle quali sono intervenuti il giudice arbitro Antonella Finazzi e il presidente del centro castelnovese Fabrizio Mabellini. Ai due finalisti sono andati i premi messi in palio dallo sponsor della manifestazione Viaggi Agenzia Castruccio: due biglietti aerei andata e ritorno per una capitale europea a scelta per il vincitore, un biglietto A/R per il secondo classificato.

Ecco i risultati.

Quarti di finale: Cristian Cesare (River Arcola)-Frederic Anelli (Villafranca) nd, Raffaello Putti (Tc Spezia)-Michele Calcagnini (Tc Ceparana) 7/6, 6/2, Michele Cesare (River Arcola)-Andrea Trabucchi (Tc Brescia) nd, Alessandro Galletti (Tc Sarzana)-Alessio Bregni (Tc Sarzana) 6/1 6/1.

Semifinali: Cristian Cesare-Putti 6/3 6/2, Galletti-Michele Cesare 6/3 6/3.

Finale: Cesare C.-Galletti 6/1 6/2.

La grande novità alla Luni Global Sport dal 1 settembre prossimo con l’Accademia Tennis Apuana che non sarà più la responsabile della scuola tennis castelnovese e verrà sostituita dal nuovo direttore tecnico, il maestro nazionale Maurizio Rovatti: un grande colpo della società del presidente Fabrizio Mabellini che ha coinvolto l’esperto maestro con una carriera decennale presso il Tc Genova nel progetto che punta alla valorizzare dei numerosi baby tennisti della Val di Magra.

Più informazioni su