laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Presentata in Capitaneria la 35.a Edizione della Coppa Byron

Più informazioni su

LA SPEZIA – Si è tenuta oggi presso la Capitaneria di Porto della Spezia la conferenza stampa di presentazione della 35^ Coppa Byron: gara di nuoto di fondo sul tragitto di 8 chilometri tra Porto Venere e Lerici, che si svolgerà domenica 28 agosto dalle 15 alle 18.

A fare gli onori di casa il comandante Riccardo Cavarra – Capo del Servizio Operativo della Capitaneria di Porto – che, poco prima, aveva presieduto la riunione di coordinamento con le altre forze di polizia che affiancheranno la Guardia Costiera per garantire il sicuro svolgimento della competizione. “Insieme ad eventi come il Palio del Golfo e la Piscina di Porto Venere – ha detto Cavarra – la Coppa Byron è senza dubbio una delle manifestazioni più impegnative dell’estate, che ci vede coordinare il complesso dispositivo nautico interforze predisposto per l’occasione. L’elevato numero di concorrenti e il lungo percorso di gara che attraversa da Ovest a Est il Golfo della Spezia – ha sottolineato Cavarra – impone un’attenta vigilanza specie in prossimi dei varchi portuali, per evitare pericolose interferenze del traffico diportistico con la competizione”. Cavarra ha ricordato le prescrizioni essenziali dell’ordinanza emanata per l’occasione dalla Capitaneria, che vieta la navigazione e l’ancoraggio di ogni unità navale estranea alla manifestazione e ogni altra attività di superficie o subacquea nelle zone di mare via via interessate dal passaggio dei nuotatori e nello specchio acqueo antistante il porticciolo di Lerici in cui si svolgerà la parte finale della competizione. “Un impegno importante – ha concluso il comandante Cavarra – che trova un fondamentale supporto anche nella professionale e oramai rodata organizzazione dell’evento da parte della Lerici Sport”.

Roberto Figoli, organizzatore della Coppa Byron, ha quindi illustrato la competizione “considerata la più bella traversata d’Italia per la scenografia del percorso e l’organizzazione della gara, che vede ad ogni edizione la presenza di moltissimi campioni del nuoto di fondo. Anche quest’anno avremo 4 atleti della nazionale, medagliati olimpici e campioni del mondo. La manifestazione è aperta agli agonisti e ai master tesserati F.I.N. ed agli atleti stranieri iscritti a società di nuoto aderenti alla FINA. Il percorso – ha spiegato Figoli – prevede la partenza da Porto Venere, l’entrata in nella rada interna dal varco di ponente e, costeggiata la diga foranea, l’uscita dal varco di levante, quindi l’ultimo tratto lungo la costa sino all’arrivo a Lerici. Anche quest’anno – ha sottolineato Figoli – la competizione ha registrato un alto interesse nel mondo del nuoto in acque libere, con oltre 340 iscritti di cui 59 donne e circa 30 stranieri. Sarà possibile consultare la lista dei partecipanti sui siti: www.lericisport1954.it e www.nuotomaster.it

È stata poi illustrata la novità di quest’anno: il I° Challenge Iron Byron. “La richiesta di molti atleti di innalzare il livello delle sfide – ha spiegato Figoli – ha portato il Gruppo Iron-Byron alla decisione di estendere la competizione Coppa Byron di ulteriori 2 km con il Challange Iron Byron. Gli atleti che aderiscono alla nuova gara, dopo l’arrivo della coppa Byron, proseguiranno la competizione per ulteriori 2 chilometri, andando così a completare la distanza olimpica di 10km, con arrivo davanti alla terrazza dell’Hotel Shelley e delle palme.” Gli atleti – suddivisi in quattro categorie Agonisti maschili e femminili e Master maschili e femminili – dovranno percorrere i 10 km restando al di sotto del tempo limite stabilito dall’Organizzazione. Il tempo di ogni vincitore di categoria diventerà “perpetual challenge” ovvero tempo di riferimento da battere per potersi aggiudicare il trofeo nella edizione successiva.

E’ quindi intervenuto il Sindaco di Lerici Leonardo Paoletti che ha ricordato e ringraziato l’ideatore della Coppa Byron, diventata oramai parte integrante del DNA del territorio lericino. Una parola di ringraziamento è andata anche ai consiglieri Bini e Carnasciali, referenti del Comune per l’organizzazione.

In rappresentare del Comune di Porto Venere è poi intervenuta l’assessore Fabrizia Dorgia, che ha evidenziato la spettacolarità dell’evento che simbolicamente collega il Golfo ed i due Comuni.

Il presidente della Lerici Sport Alessandro Sammartano ha infine sottolineato la forte crescita che questo evento ha avuto negli ultimi anni, sino agli straordinari numeri di questa edizione, ringraziando perciò il suo staff e quanti collaborano ogni anno all’iniziativa.

Unanime l’apprezzamento dei presenti per la professionalità e l’impegno della Capitaneria di Porto della Spezia, e per il supporto dell’Autorità Portuale e di tutti gli sponsor, enti ed associazioni che contribuiscono alla realizzazione di una così importante ed impegnativa manifestazione.

A conclusione della conferenza stampa Roberto Figoli ha presentato l’oggetto ricordo della manifestazione che verrà donato a tutti gli atleti “una maglietta disegnata in esclusiva dalla pittrice Federica Stricker e realizzata da Mure a Dritta in tessuto tecnico”.

Più informazioni su