laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Poliziotto salva dal pestaggio una ragazza ma viene a sua volta picchiato: l’agente lo riconosce. Per lui ore contate

Più informazioni su

LA SPEZIA – Aggredita e picchiata selvaggiamente da un nordafricano mentre passeggiava in via Milano, una spezzina ha trovato la salvezza grazie alla prontezza di intervento di un agente della polizia penitenziaria che ha riconosciuto l’aggressore, già detenuto nel carcere di Villa Andreino. Sia la donna sia il poliziotto hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso. La brutale aggressione è avvenuta in pieno giorno nel quartiere Umbertino.

La donna, una spezzina trentenne, è stata avvicinata da un extracomunitario che l’ha presa per le braccia al solo scopo di picchiarla. Come dicevamo, ad assistere alla scena c’era un poliziotto trentenne, che presta servizio a Villa Andreino, che ha bloccato l’aggressore. Ma l’agente ha la peggio in quanto in aiuto del nordafricano interviene un connazionale.

La violenza dei due nordafricani ha il sopravvento. Mentre i due aggressori si dileguano facendo perdere le tracce, il poliziotto viene accompagnato al pronto soccorso e i medici lo giudicano guaribile in quindici giorni per trauma cranico alla regione occipitale, lesioni al viso ed escoriazioni.

Il nordafricano ha ora le ore contate in quanto, è stato identificato perché riconosciuto dal poliziotto. Gli stanno dando la caccia i Carabinieri e la Polizia penitenziaria.

Più informazioni su