laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Francesconi è tornato. Un artista elegante al „Corriere della Sera“

Più informazioni su

Mostra prorogata fino a domenica 30 ottobre 2016. Palazzina delle Arti “Lucio R. Rosaia”

LA SPEZIA – Dato il successo di critica e pubblico, la mostra Francesconi è tornato. Un artista elegante al “Corriere della Sera” prosegue nelle sale della Palazzina delle Arti “Lucio R. Rosaia” fino a domenica 30 ottobre 2016, così da permettere la visita a tutti coloro che rientrati in città dopo le ferie non hanno ancora avuto la bella occasione di conoscere questa esposizione spezzina.

La mostra offre uno spaccato significativo dell’opera grafica dell’artista Luciano Francesconi, per oltre quarant’anni vignettista del “Corriere della Sera”, i cui disegni sono caratterizzati da un segno rapido e sintetico insieme ad una grande attenzione per i dettagli. Precisi come colpi di fucile tracciano una lunga linea continua di spaccato sociale italiano fra prima e seconda Repubblica, efficace quanto un’analisi sociologica.

luciano-francesconi-aspettando-la-rima-1990

Pressoché inalterato il percorso allestitivo per ciò che concerne l’ampia sezione dedicata alle illustrazioni realizzate per il “Corriere” – sono esposte più di duecento originali di vignette di cronaca milanese, cultura e politica, pubblicate sul quotidiano dagli anni ottanta al 2011- presenta interessanti novità nel corpus delle opere uniche e inedite, di rara bellezza – oli, acquerelli, acrilici, collages, grafiche- che documentano il lato più intimo e personale dell’artista, arricchito da interessanti acquisizioni: rispetto al momento inaugurale, sono stati inseriti cinque ulteriori pezzi unici, un olio, un acquerello e due chine, sopraggiunti a mostra avviata, grazie all’adesione di appassionati collezionisti che con i loro prestiti hanno partecipato all’arricchimento dell’esposizione.

La mostra è stata inoltre arricchita dal catalogo -pubblicato dalla casa editrice De Ferrari- realizzato dai Servizi Culturali del Comune della Spezia e arricchito dai contributi di Ezio Colombo (La Spezia), Luciano Fontana (direttore Corriere della Sera), Renato Francesconi (La Spezia), Ombretta Nai (Milano), Marzia Ratti (La Spezia, Musei Civici), Barbara Viale (La Spezia, Musei Civici).

luciano-francesconi-navy-1986-1

Cenni biografici di Luciano Francesconi (La Spezia 1934 – Milano 2011)

Terminati gli studi all’Accademia di belle arti di Carrara, inizia ad interessarsi alle arti applicate di graphic design e comunicazione visiva specializzandosi nell’illustrazione giornalistica. Fra gli anni Cinquanta e Sessanta partecipa alla vita teatrale della città, recitando in molte piéces messe in scena dal “Piccolo teatro città della Spezia”. Alla fine del 1962 si trasferisce a Milano. Dal 1965 è disegnatore al “Corriere della Sera”, introdotto in redazione da Dino Buzzati; collaborerà con il quotidiano per quasi cinquant’anni, rappresentando attraverso ironici e geniali disegni umoristici uno spaccato della società e della storia di Milano e dell’Italia.

Dal 1965 ha collabora anche con „Humour Graphic“, periodico che ha dato inizio al rinnovamento del disegno umoristico in Italia e con la rivista di architettura, arredamento e design „Graphics“.

Ai suoi disegni si sono interessati i giornalisti e gli scrittori Dino Buzzati, Corrado Pizzinelli, Marco Valsecchi, Oreste Del Buono, Eugenio Montale, Giansiro Ferrata, Umberto Eco, Pierpaolo Pasolini, Alfonso Gatto, Raffaele Carrieri, Luciano Bianciardi, Enzo Biagi, Arrigo Benedetti, Giancarlo Vigorelli, Alberico Sala, Leonardo Sinisgalli, Matteo Collura.

CREDITS
Mostra promossa da

Massimo Federici, Sindaco

e prodotta da: Area II Musei e Servizi Culturali

Marzia Ratti, Direttore

a cura di

Ezio Colombo

Marzia Ratti

Barbara Viale

con il prezioso contributo di

comunicazione

Cinzia Compalati comunicazione@laspeziacultura.it

INFO

Dove: Palazzina delle Arti – Via del Prione, 234 – La Spezia

Quando: fino al 30 ottobre 2016
Orari di apertura: mercoledì e giovedì 15.00 – 18.00 – venerdì, sabato e domenica 10.00 – 18.00

Più informazioni su